Utente 376XXX
Salve dottori. Vi scrivo per avere un consulto circa lo stato di mio padre (47 anni). Papà é un ex "fumatore occasionale" che nel 2010, mediante un rx torace, ha scoperto di avere una formazione nodulare di 15mm al polmone sinistro. I successivi esami del 2010 (tac e pet) rivelarono che la formazione era adesa alla pleura, in parte calcifica e non necessitava di asportazione, ma solo di controlli periodici. Papà ha fatto controlli per gli anni successivi, fino al 2014, quando ancora la formazione risultava essere sempre di 15mm. Dopodiché, essendosi trascurato non ha più fatto tac di controllo.
Accade che lunedì 3 luglio 2017, mediante rx torace ( fatto per altri motivi), scopre che la formazione é cresciuta e ha raggiunto i 21mm. Oggi, 5 luglio 2017, papà ha fatto una tac torace con e senza mdc i quali risultati ci saranno consegnati nei prossimi giorni.
Ora, io so che è necessario avere i risultati della tac prima di fare ogni tipo di diagnosi, ma .. mi chiedevo se questa formazione nodulare possa essersi trasformata in qualcosa di maligno, parlo di probabilità e non di certezza che può venire solo mediante altri esami. Vorrei sapere un vostro parere circa la vostra esperienza. Tengo a precisare che papà non ha avuto sintomi di nessun tipo (tosse,febbre o altro).

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore in termini di probabilità è evidente che una lesione nodulare che cresce diventa sospetta e quindi se è, possibile dopo la TAC si dovrà valutare se è possibile eseguire una biopsia e nel caso asportarla se vi sono dubbi. In ogni modo la ripetizione della PET potrebbe essere di aiuto per capirci meglio, anche perchè l'ha già fatta alcuni anni fa ed era risultata negativa. Mi faccia sapere della TAC. Cari saluti
Gerunda
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
A lei sarebbe nuovo un caso in cui la crescita di un nodulo non determina necessariamente natura maligna?
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
gentile signore il fatto che cresca può voler dire anche che il nodulo si è infiammato o infettato, non necessariamente che si tratti di una neoplasia. Ma quando ci si trova di fronte ad una lesione che cresce la prima cosa da fare è quella di escludere che sia un tumore. Cordiali saluti
Gerunda
[#4] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Le farò sapere appena avrò il referto.. la ringrazio
[#5] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Dottore è arrivato il referto. TAC TORACE CON E SENZA MDC
Esame TC eseguito senza infusione e.v. Di mdc iodato, con scansioni a strato sottile, ha mostrato:
-emitoraci simmetrici
-regolare distribuzione della rete vascolobronchiale; minimamente aumentata ma stabile per caratteri morfo-densitometrici la formazione modulare parzialmente calcifica del diametro attuale di 13x17mm nel LSS in regione lingulare, adesa al margine pleurico anteriore; piccole bolle subpleuriche nel LSS, sostanzialmente invariate
-assenza di versamento pleurico
-non evidenti significative modulazioni linfonodali mediastiniche ed ascellari.


Cosa mi può dire al riguardo?
[#6] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signorina, verosimilmente al controllo TAC le dimensioni del nodulo non si sono modificate sostanzialmente e quindi ritengo che la cosa perda di rilievo clinico. Per prudenza faccia fare un controllo radiografico al torace tra tre mesi per valutare se esiste una tendenza alla crescita o no.
Cari saluti
Gerunda
[#7] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio infinitamente per la disponibilità. Che Dio benedica le persone disponibili come lei
[#8] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Grazie per la sua cortesia. gerunda