Utente 333XXX
Buonasera,

Primariamente mi scuso se chiedo con insistenza una delucidazione; Ma in questi giorni sto vivendo in un deserto arido, dove le persone che mi stanno intorno mi chiamano pazzo e invece io vorrei solo capire che cosa ho ed avere delle risposte. Sono un essere umano, è un mio diritto.
Stavo vivendo la mia vita in un momento di forte stress tra studio e lavoro e, per caso, nel corso di una visita aziendale di routine, si è rilevata una pressione arteriosa fuori norma 140/95 che successive misurazioni hanno parzialmente confermato.
Sono andato dal cardiologo che dopo un'ecocardio e un ECG ha scongiurato possibili patologie ai danni del cuore(nei limiti della visibilità dei suddetti strumenti); Il medico scrupoloso mi ha prescritto una quantità sterminata di analisi, tra cui scintigrafia renale ed eco addome.
L'eco addome ha scoperto una microlitiasi e due cisti di 10 e 15 mm ai danni , rispettivamente, del rene dx e sx. Le cisti erano là già dal 2013 e forse ci sono sempre state. La Scintigrafia ha invece dato un responso che sta nutrendo i miei incubi, riporto:


Scintigrafia RENALE-SEQUENZIALE con 160 MBq di Tc-99m DTPA
Reni in sede. Il rene destro contribuisce per il 46 % ed il sinistro per il 54 % alla funzione renale totale
(v.n.>42%).
L'analisi del tracciato nefrografico di entrambi i reni mostra normale fase perfusiva e glomerulare;
bilateralmente rallentata la fase escretiva con prolungato tempo di transito intra-parenchimale.
G.F.R. rene destro : 63ml/min.
G.F.R. rene sinistro : 74 ml/min.
G.F.R. totale : 137 ml/min.
(G.F.R. v.n. per età: > 88 ml/min.)
Tempo al picco parenchimale:
Rene destro 13 min. Rene sin. 13 min. (v.r. 2-5 min.)
CONCLUSIONI
Normale la funzione di filtrazione glomerulare separata e globale. Lievemente rallentata la fase escretiva
bilateralmente.

Inoltre, in marzo ho effettuato delle analisi del sangue per una tonsillite ed i livelli di creatinina, azotemia ed uremia erano assolutamente nella norma.
Ora io ho una serie di domande a cui, non so perchè, nessuno vuole rispondere. La prima riguarda la scintigrafia, non è perfetta, anche un profano lo capirebbe, ma cosa può essere? Ho un'insufficienza renale oppure un inizio? Può essere una ipertensione sviluppata negli ultimi mesi ad aver portato tutto questo? Cioè questa scintigrafia è così per l'ipertensione o l'ipertensione mi è venuta per una scintigrafia che da questi risultati? Io sono disperato, i miei genitori e il mio medico liquidano la questione dicendo : sei obeso e stressato. Ok, potrebbe essere questo ed unicamente questo?

Grazie per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Michele Di  Dio
24% attività
4% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
La sua scintigrafia é da considerarsi nei limiti se la ecografia renale non mostra segni di stasi urinaria, così come la unzione renale
Non è causa di ipertensione
Deve solo dimagrire un po'.
[#2] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Salve, Mi ricollego a questo dicendo che ho fatto analisi del sangue che hanno dato i seguenti valori alterati: Sideremia 167 ( Max 158), Insulina 27 (max 24.9) ma soprattutto EMAZIE 30 (valori medi < 15).
Ho letto che le emazie si accompagnano a terribili malattie dell'apparato urinario quali alcune neoplasie. Ma da questi dati in nostro possesso potremmo escludere una cosa del genere? Eco e funzionalità del rene che si mantiene buona(azotemia, creatinina)
Già queste emazie furono rilevate nel 2015.


Porgo distinti Saluti e ringrazio per la gentilezza, chiarezza e disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Michele Di  Dio
24% attività
4% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Per una sua maggiore tranquillità può eseguire una ecografia vescicale a vescica piena e dopo aver urinato . Si evidenzierebbero eventuali neo formazioni vescicali o una ritenzione prostatica
[#4] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille, ne parlerò con il mio medico.

Saluti