Utente 449XXX
Buongiorno, scrivo per un parere sul da farsi in futuro, per mia madre, che allo stato attuale soffre di insufficenza renale cronica 4 stadio, ipertiroidismo (con tiroide da eliminare) e come se non bastasse la scorsa settimana ha avuto degli eventi di fibrillazione cardiaca stabilizzata con inderal e clexane.
La mia domanda è questa, una volta stabilizzato definitivamente il cuore, un eventuale iodio terapia per la tiroide, potrebbe incidere sull'insufficenza renale?
Grazie anricipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Gerardo Donnarumma

20% attività
0% attualità
0% socialità
GRAGNANO (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Salve, se per "iodio terapia" intende la terapia ormonale sostitutiva dopo tiroidectomia in genere non ha nessuna implicazione da un punto di visita renale; valuti comunque col suo nefrologo di fiducia lo stato di insufficienza renale e le eventuali terapie da praticare
Dr. Gerardo Donnarumma