rima  
 
Utente 282XXX
Buonasera dottori,
Circa 3 settimane fa mi sono svegliata con un brufolo rosso indolore sul bordo della rima palpebrale inferiore, mi era sembrato un neo e non gli avevo dato importanza. Una settimana fa, invece mi sveglio anche con una pallina interna NON visibile, dura, gonfia e dolorante al tatto, raramente ho avuto prurito sul bordo. Questo lunedì mi reco dall'oculista che mi svuota il brufolo con ago (e con molto dolore anche) e che, come terapia, mi prescrive il TOBRADEX unguento per 1 settimana per un'infezione dovuta ad un batterio delle ciglia, dicendomi che non è necessario fare impacchi di acqua calda. Siamo a giovedì e la pallina interna non ha un gran miglioramento, al tatto è ancora un pò dolorante e dura.

E' necessario fare impacchi d'acqua calda sulla zona gonfia per accelerare la guarigione? Si tratta di calazio o orzaiolo? Si può prendere il sole al mare stando attenti a non bagnare la parte trattata? Spero rispondiate prima possibile. Saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
E’ un calazio flogosato e probabilmente va infiltrato con un po’ di cortisone


MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

Vedi le Linee Guida per l'uso dei consulti online.
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la Sua risposta, ma è possibile dopo già 6 giorni di Tobradex andare al mare stando attenta a non bagnare la parte e prendere il sole non nelle ore di punta (senza aver passato l'unguento)? Rispetto al'inizio è meno gonfio.

Gli impacchi di acqua calda sono utili per sgonfiare il calazio ed accelerare la guarigione senza iniettare il cortisone? Saluti