ernia  
 
Utente 457XXX
Salve, ho subito operazione per ernia inguinale dx dieci giorni fa con tecnica retina autofissante progrip. Nei due giorni precedenti alla rimozione del punto camminavano con facilità e senza particolari problemi. Dopo la rimozione sono ritornato a casa e mentre stavo facendo la doccia ho sentito il ventre contrarsi nella zona della ferita che all'esterno appare perfetta. Sono dovuto uscire dalla doccia e rilassarmi sul letto. Da questo momento in poi mi si è creato un cordone sotto la ferita che si gonfia mentre cammino. Più passi faccio, più sento la zona sottostante la ferita gonfiarsi( la sensazione è come se si accumulasse sangue nella zona). Cosa devo fare? Devo camminare nonostante la sensazione di rigonfiamento ( palpabile ), o devo riposare steso? Mi spiace sollecitare la vostra attenzione, ma inizio a essere stanco perché pensavo che in 15 gg potessi ritornare alla vita noreale, mentre siamo a 11gg e temo di essere in alto mare. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
in decima giornata postoperatoria la guarigione non può ritenersi esaurita.
Il sintomo riferito potrebbe in ogni caso richiedere un controllo dal vivo nel dubbio si sia formato un sieroma (sequela innocua relativamente frequente).
Un cordone duro in corrispondenza della ferita è comunque del tutto normale e destinato a persistere anche per tempo prolungato.
[#2] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio Dott.
Vorrei sapere se devo camminare o è preferibile riposo?
Martedì effettuo una ecografia
[#3] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Salve,
dopo attenta ecografia è stato riscontrato un sieroma delle dimensioni di 18mm. Mi è stato prescritto zachelase e consigliato riposo. Purtroppo non posso ancora camminare per più di 100 m senza avvertire questa forte tensione che aumenta con i passi. Cosa posso fare per agevolare la guarigione? Devo camminare nonostante ciò acuisca la tensione o è preferibile riposo?

Spero in una vostra risposta
[#4] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Salve, dopo attenta ecografia è stato riscontrato un sieroma delle dimensioni di 18mm. Mi è stato prescritto zachelase e consigliato riposo. Purtroppo non posso ancora camminare per più di 100 m senza avvertire questa forte tensione che aumenta con i passi. Cosa posso fare per agevolare la guarigione? Devo camminare nonostante ciò acuisca la tensione o è preferibile riposo? Spero in una vostra risposta
[#5] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Se le dimensioni sono questesi tratta di un problema di scarsa entità che potrebbe non richiedere particolari attenzioni.
Riprenda progressivamente le normali attività.
[#6] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Dottore,
La ringrazio per la celerità nella risposta. Tuttavia -mi scusi se sul punto sono ripetitivo - vorrei sapere se è normale questo dolore e se devo camminare oppure è preferibile il riposo.
Mi scuso per insistenza, ma ho un po di paura per il futuro.
[#7] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
L'immobilità talvolta ha l'effetto di aumentare la sintomatologia.
Riprenda gradualmente le sue normali attività evitando solo gli sforzi più intensi.