paura  
 
Utente 459XXX
Tre settimane fa ho avuto un rapporto occasionale a rischio protetto fin dall'inizio. Dopo tale rapporto ho urinato.
Due settimane dopo mi è comparso un gonfiore (non so se si tratta di linfonodi) sul collo lato sinistro.
Il tutto sta durante da 5 gg e mi stanno venendo un sacco di dubbi senza contare la paura. Solo questo sintomo è sufficientemente a far pensare a contagio hiv?
Chiedo aiuto urgente. Nel caso si fosse leggermente sfilato (il profilattico) a coito avvenuto il tutto ancora in vagina sarebbe decisamente più grave?
Mi stanno venendo una serie di dubbi.
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non vedo relazione tra i linfonodi e la infezione da HIV.
Se ha questo dubbio a 40gg faccia un test HIV I-II di IV generazione e lo consideri definitivo.
Nel frattempo stia sereno, se ci riesce.
Macerarsi nell'ansia serve a nulla: o ci si pensa prima o NON ci si lamenta dopo.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio. Ieri ho fatto una visita e il dottore mi ha detto che secondo lui i linfonodi non sono ingrossati ma comunque ha trovato gonfiore sul lato sinistro del collo e laringe e tonsille arrossate. Tutto ciò è completamente estraneo al possibile contagio?
Per quanto riguarda la probabilità del possibile contagio dovuta a quello stupido comportamento le sembra elevata?
Prrscrivedomi una pomata al cortisone e oki già da questa mattina sembra che tuttp si sia attenuato. Se fosse contagio da hiv con un paio dipplicazioni di pomata si sarebbe verificato lo sgomfiarsi del collo?
Saluti e grazie in attenuatopplocazinticipo
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non vedo la relazione tra i linfonodi e un comportamento a rischio per HIV.
E' lei che non ci permette di definire se il suo rapporto sia a rischio di HIV oppure non lo sia: se il profilattico non si è sfilato non c'è rischio di HIV, se si è sfilato e quindi parte del coito è stato non protetto un margine di rischio c'è.
Ma questo ovviamente lo può sapere Lei non certo io.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Cosa intende con: "non vedo la relazione tra i linfonodi e un comportamento a rischio per HIV." ? Non è uno dei sintomi?
Comunque la ringrazio, mi ha chiarito molto le idee. Comunque ripensandoci quella del profilattico che si è sfilato credo sia stata una mia impressione
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
una linfoadenopatia localizzata non è uno dei sintomi.
Se il preservativo non si è sfilato non rischia nessuna infezione da HIV.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Ho fatto il test a 35 gg. Risultato negativo. Mi è stato detto che posso stare tranquillo ma per una certezza assoluta aspettare i 3 mesi.
La ringrazio mille dottore per la professionalità e il sostegno morale.
Saluti
[#7] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera.
A 50 gg dal rapporto, nonostante test hiv a 35 negativo(test recita: P-hiv 1/2 Anticorpi ed antigene p24 ASSENTI) ho ancora una tonsilla ingrossata, gola rossa e mi è uscito l'herpes sulle labbra. Secondo lei il caso di fare analisi anche per tutte le altri MST?
Che malattie hanno questi sintomi?
Ringrazio e saluto
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
io più che alle MST penserei ad una mononucleosi o ad una malattia da Citomegalovirus.
Ci sono esami di sangue appositi che il suo curante sicuramente conosce.
Gliene parli.
In alternativa si rechi ad un centro per MST della sua città.
Forse è la più saggia delle soluzioni.
Saluti cari,
Dott.Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera dottore,
oggi mi sono recato dal curante per la tonsIlla ingrossata e le difficoltà a deglutire. Quando gli ho parlato che vorrei fare delle analisi mst mi ha risposto che vanno giustificate e che non sono da fare nel mio caso.
Io vorrei farle lo stesso. Anche privatamente, è possibile?
Se io mi dovessi recare in consultorio o asl me le farebbero anche senza impegnativa?
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
al consultorio non credo.
In un laboratorio privato l'aspettano a braccia aperte.
Ma poi cambi medico.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#11] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera,
ho prenotato delle analisi del sangue e delle urine in una struttura privata per sabato. Volevo chiederle se esistono analisi specifiche per le mst...
Io conosco solo: anticorpi hiv1/2, anticorpo epatite c, HBsAg.
Ho sentito che la gonorrea e clamidia si pOssono riscontrate pure con analisi delle urine. È vero?
Ringrazio in anticipo
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Buonsera,
si è dimenticato la Sifilide.
E l'HBsAb (per vedere se è immunizzato)
Pe quanto riguarda la Chlamydia, il Mycoplasma e l'Ureaplasma Urealyticum è meglio un tampone uretrale.
Tuttavia nelle urine si può procedere alla ricerca del DNA di questi patogeni con la metodica PRC real time.
Ma lo deve specificare.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#13] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Dott. Caldarola sempre precisissimo.
Ma questa metodologia viene applicata in ogni laboratorio privato di analisi?
[#14] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Se si tratta di laboratori affidabili e seri direi proprio di si.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#15] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Ho prenotato tampone orofaringeo, analisi urine come mi ha detto e analisi per malattie veneree per domani mattina.
Stanotte ho preso due pastiglie di cortisone, secondo lei possono compromettere le analisi?
Saluti
[#16] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Sono state due pastiglie di benteland 0,5 g ieri notte e una questa mattina causa attacco asma
[#17] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
A me interesserebbe sapere più che altro se il tampone orofaringeo verrebbe compromesso perché per il resto posso aspettare
La ringrazio
[#18] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
il tampone faringeo non sarebbe compromesso.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#19] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera,
Non so cosa mi stia prendendo in sto periodo.
Oggi mi sono reso conto di avere delle bollucine bianche intorno alla corona del glande.
Secondo lei può essere grave? E soprattutto ingettito?
Sabato vado a fare tampone uretrale ed esami completi sangue. Poi vorrei prenotare visIta dermatologica. Faccio bene?
Grazie di tutto
[#20] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
certo fa benissimo.
Mi faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.