paura  
 
Utente 459XXX
Tre settimane fa ho avuto un rapporto occasionale a rischio protetto fin dall'inizio. Dopo tale rapporto ho urinato.
Due settimane dopo mi è comparso un gonfiore (non so se si tratta di linfonodi) sul collo lato sinistro.
Il tutto sta durante da 5 gg e mi stanno venendo un sacco di dubbi senza contare la paura. Solo questo sintomo è sufficientemente a far pensare a contagio hiv?
Chiedo aiuto urgente. Nel caso si fosse leggermente sfilato (il profilattico) a coito avvenuto il tutto ancora in vagina sarebbe decisamente più grave?
Mi stanno venendo una serie di dubbi.
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
non vedo relazione tra i linfonodi e la infezione da HIV.
Se ha questo dubbio a 40gg faccia un test HIV I-II di IV generazione e lo consideri definitivo.
Nel frattempo stia sereno, se ci riesce.
Macerarsi nell'ansia serve a nulla: o ci si pensa prima o NON ci si lamenta dopo.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio. Ieri ho fatto una visita e il dottore mi ha detto che secondo lui i linfonodi non sono ingrossati ma comunque ha trovato gonfiore sul lato sinistro del collo e laringe e tonsille arrossate. Tutto ciò è completamente estraneo al possibile contagio?
Per quanto riguarda la probabilità del possibile contagio dovuta a quello stupido comportamento le sembra elevata?
Prrscrivedomi una pomata al cortisone e oki già da questa mattina sembra che tuttp si sia attenuato. Se fosse contagio da hiv con un paio dipplicazioni di pomata si sarebbe verificato lo sgomfiarsi del collo?
Saluti e grazie in attenuatopplocazinticipo
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
non vedo la relazione tra i linfonodi e un comportamento a rischio per HIV.
E' lei che non ci permette di definire se il suo rapporto sia a rischio di HIV oppure non lo sia: se il profilattico non si è sfilato non c'è rischio di HIV, se si è sfilato e quindi parte del coito è stato non protetto un margine di rischio c'è.
Ma questo ovviamente lo può sapere Lei non certo io.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
Cosa intende con: "non vedo la relazione tra i linfonodi e un comportamento a rischio per HIV." ? Non è uno dei sintomi?
Comunque la ringrazio, mi ha chiarito molto le idee. Comunque ripensandoci quella del profilattico che si è sfilato credo sia stata una mia impressione
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
una linfoadenopatia localizzata non è uno dei sintomi.
Se il preservativo non si è sfilato non rischia nessuna infezione da HIV.
Saluti,
Dott. Caldarola.