Utente 405XXX
Salve,
Siccome ieri ho avuto il primo rapporto non protetto con la mia ragazza dato il fatto che stia prendendo la pillola ora!!
Essendo ipocondriaco esagerato non so perché mi sono fissato se magari in passato ho contratto l'AIDS e magari mischiarla a lei e non vorrei mai farlo perché non me lo perdonerei mai.
Io in pratica prima di fare sesso con lei ero vergine, ho avuto tante esperienze ma non sessuali, quindi sesso orale che mi hanno praticato!!
Però quello che mi affligge è che ricordo una volta che con una trans ci siamo baciati e ci siamo visti per un po' di tempo, tempo in cui poi mi aveva fatto del sesso orale più di una volta e poi una volta ci siamo strusciati nudi e ci siamo eiaculati addosso sulla pancia però ricordo che dopo i nostri peni si sono toccati un po' di volte!!
Però non ho mai avuto un rapporto sessuale, mai!!
Secondo voi detto questo posso aver contratto
Il virus!?
Si può prendere l'AIDS toccandosi i peni tra di loro sia non avendo eiaculato o si!?
E se lei mi ha praticato sesso orale!?
Io sapevo che lei non aveva niente quindi questa è una mia curiosità!!
Lei non mi ha mai parlato di aids però mi è venuto questo pensiero perché sono ipocondriaco.
Lei lavorava in mezzo alla strada però ricordo che una volta stavo per farlo con lei e mi aveva dato un preservativo quindi presumo che lo abbia fatto sempre così e mai senza, mi sembrava molto responsabile!!
Tutto è successo un anno fa nel caso fosse che sintomi dovrei avere!?
Ho fatto gli esami del sangue neanche due settimane fa perché li faccio ogni anno e avevo tutto nella norma a parte i globuli bianchi che al posto di essere tra 4 e 11 ne avevo 12.
Queste sono mie supposizioni vorrei solo sapere se avendo avuto quella esperienza potrei aver contratto il virus!!
Grazie mille in anticipo!!
Cordiali saluti!!

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
non si può vivere sulle supposizioni e i calcoli teorici del rischio.
Lei ha avuto rapporti orali non protetti con una trans di strada, e questo è sufficiente a ipotizzare un rischio per ora tutto teorico,di aver contratto MST.
Quindi, per sua tranquillità, le consiglio di rivolgersi a un centro MST della sua città, raccontare la sua storia, e fare gli esami idonei e le idonee valutazioni cliniche per poter vivere con la sua ragazza un rapporto sereno e sessualmente appagante.
Diversamente può rivolgersi al curante o ad un Infettivologo di sua fiducia.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 405XXX

No guardi io non ho avuto rapporti orali, mai avuti, è lei che mi ha fatto del sesso orale a me!!
Eh ripeto non ho avuto nessun rapporto sessuale, nemmeno ho provato!!
Siccome è passato un anno e sincero non ricordo di aver avuto sintomi strani dopo l'accaduto mi è solamente tornato in mente a distanza di un anno quella situazione!!
Non riesco momenaranemte ad andare da un medico perché lavoro sempre e tra poco parto per le vacanze e vorrei stare tranquillo!!
Ho solo chiesto se per quello che mi è accaduto come ho scritto sopra è possibile contrarre questo virus.
Visto che tanti dicono che solo tramite sesso si può prendere.
Date le mie circostanze volevo sapere se per la mia storia devo preoccuparmi oppure no.
Non ho bisogno di sentirmi dire vada dal medico perché se no sarebbe stata inutile la mia domanda qui su questo sito non crede!?
Quindi chiedo per favore delle risposte.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
 Staff Medicitalia.it

44% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente

il dr.Caldarola le ha risposto considerando i limiti di un consulto online e nel rispetto delle linee guida di questa piattaforma che può consultare a questo indirizzo: https://www.medicitalia.it/consulti/linee-guida-consulto-online.php#parte1

In particolare legga bene il punto 3.

Lei scrive: "Non ho bisogno di sentirmi dire vada dal medico perché se no sarebbe stata inutile la mia domanda qui su questo sito non crede!?"

Su questo sito non è possibile fare diagnosi o terapia, per questo deve necessariamente recarsi dal proprio medico curante.

Questo consulto viene chiuso dallo staff

Cordiali saluti
staff@medicitalia.it