Utente 449XXX
Buongiorno. Dopo una risonanza lombo-sacrale per vari dolori nella parte lombare o giù di lì...questo è il risultato:
"Rettilineizzata la lordosi.
Moderate,diffuse manifestazioni spondilartrosiche.
Protrusione posteriore modesta dell'anulus fibrosus a L1-L2 ed L4-L5.
Non ernie discali documentabili.
Canale spinale di ampiezza conservata.
Regolare il cono e l'epicono midollare."
Quindi vorrei sapere cosa significano le varie voci in generale e valutare la gravità delle stesse. Anche perché vorrei stilare una causa di servizio a lavoro cercando di capire se ci sono gli elementi per farlo. Per quanto ho letto sono elementi col tempo debilitanti e invalidanti...cmq. Grazie per un eventuale risposta.
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore, nulla di particolarmente severo o preoccupante nel caso clinico suo; un' artrosi lombosacrale con discopatia e protrusione discale L4-L5 ."
Consulti uno specialista ortopedico e si faccia ben curare, eseguendo anche fisiochinesiterapia, ginnastica medica periodicamente.

Nessuna gravità, ma ovviamente trattamento idoneo.
Nessun motivo di intraprendere una causa di servizio, in quanto nel caso clinico suo è inopportuna, non essendo tale patologia connessa etiopatologicamente, in maniera diretta, con il lavoro, nè è specifica di un sola tipologia lavorativa, soffrendo di tale patologia sia chi fa attività lavorativa di movimento che sedentaria,

Cordiali saluiti
alessandrocaruso26@gmail.com
[#2] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la risposta. Anche il mio medico di famiglia mi ha detto nulla di preoccupante. Fatto sta che ciclicamente ho questi dolori lombo sacrali sparsi e improvvisi soprattutto la parte bassa sinistra...forse saranno le terminazioni nervose...che mi limitano in più di qualche attività...dato che faccio anche jogging e calcetto..come anche nel lavoro (lavoro in Marina militare) Immagino un ernia allora quanto debba essere dolorosa...anche se ero convinto di averla. Anche se so che le protrusioni col tempo portano cmq all'ernia discale (che so essere oggetto di causa di servizio inerente al lavoro che faccio). In attesa di un ulteriore ed eventuale risposta seguirò cmq il suo consiglio. Grazie
[#3] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore lei è male informato e fa autodiagnosi, auto terapia ed auto prognosi.
Ma chi le ha mai detto, quale specialista ortopedico, ovviamente, che una protrusione discale con il tempo diventa ernia ???? Ma proprio per nulla !!!
Inoltre, da dove puo' mai immaginare che fare sport e/o lavorare in Marina Militare.............faccia venire la lombalgia , l'artrosi lombosacrale?

Egr. signore, allora secondo il suo teorema scientifico.......tutti i dipendenti della Marina Militare, Guardia costiera ecc. ecc. e perchè no Aeronautica -Esercito-,Carabinieri, Polizia, Finanza e perchè no anche quelli dei Ministeri , a 42 anni , dovrebbero soffrire di artrosi lombare e discopatia lombo sacrale ?
NO!! Fanta medicina la sua !!!
Non avrebbe dovuto fare neanche la Rm del rachide lombare, senza preventivamente un consulto specialistico.

Viva tranquillo, stia sereno, senza ansia e fobie e non faccia l'ortopedico........, ma ne consulti uno della sua città...

Cordiali saluti
alessandrocaruso26@gmail.com
[#4] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
Veramente l'ho consultato e dopo un rx ha ritenuto opportuno farmi fare anche una risonanza per alcune cose viste..e dato il dolore voleva vederci chiaro. Non ho fatto nessuna autodiagnosi...leggendo qua e la ho solo voluto delucidazioni in merito. E se dico che ho un dolore che mi da non poco fastidio di certo non me lo invento o ho piacere a dirlo. Come non ho detto neanche che tutti i dipendenti marina ecc..devono soffrire di queste cose...è tutto soggettivo. Ho solo esposto i miei sintomi...e di certo vorrei tornare alle mie attività senza sofferenze...glielo posso garantire. Tutto qui
[#5] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certamente ed ha ragione egr. signore; che vuole stare bene, ma
deve curarsi e curarsi bene come tutte le persone che quanto meno concretamente si rivolgono a specialisti del settore.( ortopedici e fisiatri)
Non aveva detto di avere consultato uno specialista, non lo avrei altrimenti consigliato a farlo.
La medicina non è soggettività, è riscontri obiettivi radiografici e clinici.

Lei aveva scritto: <<< forse saranno le terminazioni nervose...che mi limitano in più di qualche attività...dato che faccio anche jogging e calcetto..come anche nel lavoro (lavoro in Marina militare) >>>.

Ed io le esponevo come logica che una artrosi non è dipendente dal lavoro, sopratutto a 40-50 anni , ne da jogging o calcetto, altrimenti dovrebbero soffrire tutti gli atleti .............e tutti o tantissimi lavoratori ......................., non tanto lei che è giovane, ma considerando che sempre più anziano eseguono attività lavorativa .
Ovvero non c'entrano nulla queste cause che lei riferiva.
Si rivolga ad un ortopedico e faccia idonea e completa
fisiochinesiterapia .
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
Soggettivo intendevo che non a tutti quelli che svolgono le mie attività vengono queste patologie e questi dolori...ce chi è più portato ad averne e chi meno. E cmq la ringrazio per il consiglio. Cordiali saluti
[#7] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'artrosi lombare è una patologia degenerativa del segmento lombare del rachide, e per tante cause, indipendenti dall'attività lavorativa, insorge in circa l'80% della popolazione mondiale.
<<< Essere portato ad averne come dice lei, >>
ovvero avere una predisposizione, non è una caratteristica inerente l'attività lavorativa .che il soggetto svolge.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
Infatti non ho detto che è per forza inerente alla mia attività...può capitare come non può capitare per chi fa un lavoro o una qualsiasi attività che svolgo io. Cordiali saluti