Utente 925XXX
SONO STATO DA DIVERSI UROLOGI ED TUTTI MI HANNO DETTO CHE LA PROSTATITEsintomatiche e asintomatiche NON CREAno IMPOTENZA, A CREARE IMPOTENZA E' UN MECCANISMO PSICOLOGICO DERIVANTE DAL DOLORE CHE LA STESSA PATOLOGIA PROVOCA...
SUCCESSIVAMENTE HO POSTO LA STESSA DOMANDA SU MEDICITALIA ED HO AVUTO DUE RISPOSTE DIVERSE: UNA DAL DOTT.BERETTA
CHE CONFERMA QUESTA VERSIONE
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=49258
ED UNA DAL DOTT. POZZA CHE LA SMENTISCE
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=52599
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=58112

CHI HA RAGIONE TRA I DUE? E' POSSBILE CHE CI SIANO DUE VERSIONI DIVERSE?
DOVE STA' LA VERITA? SPERO DI AVERE UNA

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
le due risposte non sono in contraddizione, entrambe sostengono il vero: la prostatite non genera deficit erettivo, sono i suoi sintomi (dolore, eiaculaziuone doloorosa, bruciore ecc...) a generare impotenza.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

alle risposte mie e a quella del collega Pozza deve poi aggiungere anche quella ricevuta dal collega Izzo ed anche questa mi sembra che confermi le indicazioni da lei ricevute dai suoi urologi.

Con un problematica, come quella da lei lamentata, frequentemente succede così e le riconfermo che una infiammazione della prostata spesso porta a disturbi sulla sfera sessuale come quelli da lei osservati.

In questi casi la "verità" è una.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com