Utente 460XXX
Buongiorno,
ho 22 anni e dal 2011 soffro di pneumotorace spontaneo sempre definito primitivo.
Ho avuto 3 casi di pneumotorace (2 sx e 1 dx). Tutte e 3 le volte sono stato operato con bullectomia.
A luglio 2017 ho subito il talcaggio al polmone sx perché si era "lasciato andare" nella parte inferiore ma non mi sono state recise bolle.

La mia domanda e preoccupazione è: i miei casi sono sempre stati definiti primitivi e quindi senza apparente causa ma nelle operazioni precedenti l' esame istologico si campioni di bolle dichiarava che avevano aspetti enfisematosi.
Dovrei preoccuparmi?
Nonostante TAC e raggi eseguiti successivamente nessun dottore mi ha diagnosticato enfisema.
Ho anche eseguito l' esame dell' alfa 1 antitrpisina che é risultato tutto nella norma.

Sono davvero solo casi dovuti alla mia statura e conformità fisica o c'è da preoccuparsi?

Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,
In base a peso, altezza ed età da lei forniti e dalla sua storia, ritengo che il suo caso di pneumotorace spontaneo primitivo sia abbastanza tipico, così come gli aspetti anatomopatologici delle sue bolle o blebs.
Il consiglio più importante è quello di non fumare, perché se al momento non ha un quadro di enfisema, dal punto di vista epidemiologico è sicuramente predisposto, pertanto eviterei l'esposizione diretta (e anche passiva) al fumo.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille per la risposta.
Io non sono fumatore e mai lo sarò.
Di lavoro sono meccanico e questo è un lavoro che sarebbe meglio evitare?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No
[#4] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
Una domanda che volevo porgere è: davvero con l' età le recidive dovrebbero smettere? E se sì per quale motivo ciò accade?

Grazie mille.
[#5] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,
più che altro il rischio scende mano a mano che passa il tempo dall'ultima recidiva (per via degli esiti chirurgici e delle aderenze pleuriche).
[#6] dopo  
Utente 460XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera,
Ad un mese dalla dimissione dall' ospedale ho eseguito un EX torace che dice: "permane obliterazione del seno costofrenico sinistro".

Potreste spiegarmi cosa vuole dire?

Grazie
[#7] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È un rilievo della radiografia che è normale nei pazienti che hanno subito un intervento chirurgico, si tratta della presenza di una minima quantità di liquido nel torace oppure di aderenze pleuriche (volute, in un intervento di talcaggio).

In definitiva nulla di strano o di preoccupante.