sport  
 
Utente 192XXX
Gentili Dottori, sono la sorella di una delle figlie della signora iscritta a questo sito....
Mia sorella, a cui sono molto legata, ha avuto 3 anni di Tiraemolla con un uomo divorziato e con figli grandi( oltre i venti anni poichè si è sposato molto giovane.)Tutto bene perchè non sono bambini, se non fosse che dopo poco quest'uomo si è rivelato inaffidabile ed egoista.....i suoi impegni, amici, cene, sport,....tutto veniva prima di lei e lei per 2 anni ha sopportato tutto per amore, mettendosi a mio parere il prosciutto sugli occhi(pur avendo 35 anni) Insomma per 2 anni l'ha rigirata come un calzino e anche se ci sono stati periodi di lontananza alla fine riusciva sempre a riprenderla(lei è una persona molto buona e credo che lui vedesse in lei un sostegno).
Alla fine però non ha retto piu' e gli ha detto che desiderava attenzioni(tra l'altro a scoperto che aveva frequentato altre donne), ha riconosciuto la sua debolezza e il fatto che la ' relazione' dovesse chiudersi prima, convinta che con un altra persona entrambi sarebbero stati meglio(soprattutto lui che non avrebbe visto un un altro rapporto un limite alla sua libertà). Non credo che lui l'abbia presa seriamente ed infatti si è comportato come al solito, dandole buca ad un appuntamento per la banale restituzione di un cd. Lei a quel punto ha perso la testa( anche perche l'ha aspettato piu' di mezz'ora e per di piu non ha risposto alle sue chiamate....mandandole un messaggio solo molto piu' tardi e dicendo di essere impegnato in una discussione famigliare e negando che si fossero dati un appuntamento e un preciso orario) e l'ha insultato di brutto dicendo che non avrebbe dovuto piu' fare affidamento su di lei e che non era una sua amica. Lui l'ha bloccata sui social.
Ora, io sono contenta che ci abbia dato finalmente un taglio, e lei è la prima ad ammettere di aver sbagliato, pero' la vedo triste, nonostante cerchi di distarsi con uscite e molta attivita' sportiva. Mi ha confessato che spesso pensa a lui....sebbene si renda conto che è sbagliato e cmq è passato poco tempo( un mese circa). Cosa posso fare per aiutarla? Suggerire un percorso terapeutico? Mi addolora vederla cosi anche perchè lei si fa in quattro per me e i suoi nipoti.
Sentitamente ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Sciubba
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
a parte la sua posizione parentale che non mi appare chiara dalla sua esposizione, in generale quando ci si lascia traumaticamente ci possono essere degli strascichi pericolosi per la propria futura vita sentimentale.

Le segnalo al riguardo un articolo sulle storie sentimentali non chiuse che può trovare sul mio sito professionale.

cordiali saluti