Utente 369XXX
Buonasera dottori,
A fine marzo ho avuto l'epatite A risoluta con valori rientrati nella norma a fine maggio. Quindi la dottoressa mi ha detto che potevo riprendere la mia vita normale;premetto che non bevo mai( non bevevo manco prima) perché non mi piace, ho fatto giusto due o tre aperitivi giusto per non passare per il tristone della situazione con amici. La mia domanda è questa: ho sempre ( soprattutto quando faccio sport) una leggera acidità, premetto che ho sempre sofferto di reflusso, ne ho parlato con il mio medico la quale non crede proprio sia legato a quello bensi al reflusso che mi porto da anni; ipotizzando possa essere ernia iatale e magari fare una gastroscopia. Voi che ne pensate? Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro signore,
mi ricordo benissimo della sua epatite A e dei dubbi sulla dieta.
Se ha reflusso gastro - esofageo, la gastroscopia, magari per via trans nasale ottimamente tollerata, è il modo migliore per accertare la presenza di un ernia iatale e di una esogagite da reflusso.
Inoltre per valutare tutto lo stomaco e il primo e il secondo tratto duodenale.
La faccia senza timore alcuno.
E' stato un piacere rileggerla.
Un caro saluto.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Ma lei pensa sia legato al fegato l acidità? Posso fare sport vero?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'acidità con il fegato centra nulla.
Faccia pure sport.
Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore mi scuso se la disturbo... ma siccome sono ipocondriaco ogni tanto mi attanagliano dei dubbi che si trasformano in paura. Tornando alla mia precedente epatite cui valori sono rientrati a fine maggio; il medico mi ha detto che una volta rientrati i valori potevo tornare alla mia vita normale quindi ho ripreso ad andare in palestra e tutto quello che facevo prima, non sono un bevitore anzi, ma qualche drink l’ho fatto ( molto molto sporadicamente) ora giusto per curiosità tornando a rileggere un po di cose sull epatite ed il post ho letto che la ripresa deve essere lenta e graduale... mi sto impanicando tantissimo, io non lo sapevo. Non è che ho distrutto ed ammalato il fegato? Cado incontro a qualche danno serio o problematica seria? Sono in ansia parecchio mi scusi...
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
il fegato non l'ha distrutto.
Ma rallenti le sue attività in palestra che non sono essenziali.
E soprattutto non beva alcol: diventi astemio.
Beva acqua, almeno due litri al giorno, che le fa molto meglio.
Buon lunedì.
Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno dottore,
Grazie per la risposta cosi celere, ma le volevo chiedere se i suoi suggerimenti erano inerenti al mio caso specifico o comunque come buone regole per condurre un corretto stile di vita in generale? Mi scusi se la disturbo, continuamente