Utente 465XXX
Salve Dottore.
Vorrei chiedere se è possibile aver contratto malattie sessualmente trasmissibili quali clamidia o citomegalovirus e non riscontrarne la presenza ne’ nell’ urinocoltura che è risultata negativa ne’ negli esami del sangue. Anche i valori di ves e proteina c reattiva sono risultati assolutamente nella norma. È possibile che possa accadere un contagio che porta i sintomi della malattia ma nulla a tutti gli effetti negli esami che ho fatto?
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
se sono stati fatti i test immunosierologici sul sangue per il CMV e sono negativi e la ricerca del DNA della Chlamydia nelle urine con la tecnica PCR Real Time, che è risultata negativa, non è possibile che lei abbia contratto nè l'una e nè l'altra infezione.
Se ha fatto solo una urinocotura per germi comuni è ovvio che la Chlamydia non si vede: perciò deve ricorrere ad un tampone uretrale (o ad un esame urine) per Chlamydia spp.
Un cordiale saluto,
Caldarola.
[#2] dopo  
465822

dal 2018
No è stato fatto solo un esame con controllo valori di ves e proteina c reattiva nel sangue perché a parere del mio medico, se ci fosse stata un’infezione da parte di qualunque agente di quel tipo i valori si sarebbero certamente alzati. Ecco vorrei chiedere quindi se anche secondo voi è così.
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
la VES, la PCR e altri indici di flogosi possono al limite indicare che c'è una infezione in atto ma certamente non le dicono quale è l'agente etiologico.
Che nel suo caso di specie si diagnostica come le ho riferito in replica #1.
La Chlamydia inoltre se si localizza solo nell'uretra non provoca alterazioni significative nè di VES e nè di PCR.
E clinicamente spesso solo qualche piccolo episodio di bruciore uretrale e una sporadica secrezione chiara, più spesso al mattino.
Non sono affatto d'accordo con il suo medico.
Cari saluti,
Caldarola.