Utente 933XXX
Salve.
In primis volevo complimentarmi con tutti i medici per il valorosissimo lavoro di consulto che svolgete. Se fossimo tutti come voi il mondo sarebbe migliore.

Veniamo al dunque: ho già letto tutte le discussioni riguardanti l'argomento presenti su questo sito e le ho trovate davvero molto interessanti.
Purtroppo anche io sono affetto da questa patologia. Ho un bel fisico. Peso e altezza nella norma e muscoli al punto giusto, ma purtroppo ho questo difetto che non mi lascia tregua. Potrebbe sembrare una patologia da poco ma in realtà colpisce a fondo la mia sfera psicologica. Sono affetto da ginecomastia. In particolare essendo fisicamente molto gradevole la mia ginecomastia si limita solo ed esclusivamente all'area mammaria senza andare oltre. Voglio dire che non ho un grosso accumulo di adipe nella zona pettorale ma semplicemente un rigonfiamento nella zona della ghiandola mammaria che a volte mi provoca ancora dolore malgrado i miei 21 anni.
Volevo sapere da voi dottori a che punto sta la sperimentazione di tecniche non invasive come gli ultrasuoni e soprattutto una cosa che ancora non sono riuscito a capire:in Campania questo intervento è gratuito?Se lo è qual è l'iter che devo eseguire per poterlo effettuare?
Sono nelle vostre mani.
Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
asnzitutto bisogna capire se la sua è una ginecomastia vera (con ghiandola mammaria) o falsa (smplice accumulo di grasso). Nonchè bisogna scartare una serie di malattie anche ormonali che possono determinarla. Pertanto le consiglio una ecografia ed ev. una mammografia e quindi la visita presso un collega esperto prima di parlare di intervento.
[#2] dopo  
Utente 933XXX

Iscritto dal 2008
Salve dottor Cavallini.
La ringrazio subito per aver risposto.
Inoltre faccio un mea-culpa per non aver da subito specificato che feci gia l'ecografia un anno fa e mi hanno riscontrato una ginecomastia vera. Cioè non è tessuto adiposo il problema ma l'ingrossamento della ghiandola mammaria.
Il chirurgo (estetico penso) che mi visito era anche disponibile a farmi l'intervento (che nel mio caso defini poco complicato) ma purtruppo non ho la disponibilità economica per farlo. Per questo chiedevo se era possibile farlo gratuitamente in ospedale.
Dunque come posso proseguiere per eliminare questo fastidioso problema?
Grazie a tutti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Direi di si, chieda al suo medico di base, ma prima si faccia di faccia visitare da un collega esperto per escludere malattie che possono determinare il suo status.
[#4] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile giovane,
aggiungerei che oltre al consiglio prezioso del medico di base le consiglio di essere visitato dal chirurgo plastico che potrà consigliarla sulle possibilità chirurgiche.
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it
[#5] dopo  
Utente 933XXX

Iscritto dal 2008
Certo ma io ho già fatto la visita è il chirurgo mi ha detto si poteva operare tranquillamente.Volevo semplicemente sapere se questo intervento in Campania è gratuito e a chi mi devo rivolgere per farlo in regime di SSN.
[#6] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Si rivolga presso un reparto ospedaliero o universitario di Chirurgia Plastica.
Dr. Bernardi
[#7] dopo  
Utente 933XXX

Iscritto dal 2008
Dunque dovrei rivolgermi all'ospedale direttamente ?O devo avere una richiesta dle mio medico curante o qulcosa del genere..Scusate per l'ignoranza
[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
dopo un approfondimento del quadro clinico-strumentale dovrebbe chiedere una richiesta del curante che specifichi "GINECOMASTIA VERA"

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42900

Concordo ovviamente che sarebbe meglio rivolgersi ad un chirurgo plastico piuttosto che ad un chirurgo generale per ridurre i rischi di esiti "cosmetici" insoddisfacenti.
[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente
ci potrebbe indicare da quanto tempo è affetto da ginecomastia e se sono stati mai eseguiti i dosaggi ormonali. Infine, svolge qualche attività sportiva?
Cordiali saluti
Dott. Carlo Maretti
WWW.andrologia-online.it
[#10] dopo  
Utente 933XXX

Iscritto dal 2008
Questa è l'ultima volta che inizierò il mio messaggio ringraziandovi del consulto solo perchè altrimenti risulterei ripetitivo. Grazie...
Dr Catania se ho capito bene dovrei portare l'ecografia dal mio medico curante e lui dovrebbe farmi questa richiesta. Poi dovrei recarmi nel reparto di chirurgia del mio ospedale e mostrare questa richiesta?è questo l'iter che devo seguire o non esiste un reparto di accettazione per la chirurgia ma solo un reparto generale generale?(mi scuso per l'ignoranza)

Per il Dr maretti:
Soffro di questo problema da circa 10 anni. Il mio medico pediatra mi disse che molto probabilmente sarebbe andato via da solo con la fine della pubertà (non mi ricordo il termine tecnico che utilizzò lui) ma che nel 20 (o 15 non ricordo) per cento dei casi questa patologia non scompare spontaneamente.Purtroppo immagino di far parte di quel 20 per cento.
Ho praticato tutti gli sport ma attualmente pratico costantemente solo calcio e fitness(allenamento in palestra con i pesi che alcuni chiamano "body building" ma non so se è il termine scientificamente corretto). è importante sottolineare che non ho mai subito nessun dosaggio ormonale o steroidale ma solo integrazione alimentare abbianata a una dieta. (per integrazione alimentare intendo vitamine e proteine).
Come ultima domanda volevo sapere se è possibile effettuare questo intervento in modo non invasivo con un trattamento ad ultrasuoni e se questo tipo di trattamento rientrerebbe lo stesso in regime sanitario nazionale.
Grazie ancora a tutti
[#11] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentmo
Le ho fatto alcune domande per capire se fosse stato possibile intervenire con una terapia medica e non chirurgica ma poichè la patologia è presente da più di 10 anni e gli elementi forniti sono insufficienti (mancanza di dosaggi ormonali e di dati ecografici)non le rimane che la chirurgia.
Un cordiale saluto
[#12] dopo  
Utente 933XXX

Iscritto dal 2008
Certo...Potrebbe rispondermi anche alle altre domande se trova la disponibilità?
[#13] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo
per intervenire in ambito pubblico deve semplicemente farsi fare una richiesta dal medico di base per una visita presso la chirurgia generale (o chirurgia plastica se esiste nella sua città) ed il chirurgo che la visiterà organizzerà il futuro intervento, ovviamente Lei può recarsi in qualsiasi ospedale d'Italia e comunque la procedura non cambia.
Cordiali saluti
[#14] dopo  
Utente 933XXX

Iscritto dal 2008
Da quello che sono riuscito ad apprendere solo in alcune regione l'intervento è gratuito. Ho capito bene?
[#15] dopo  
Utente 933XXX

Iscritto dal 2008
E per quanto riguarda la tecnologia a ultrasuoni dove posso rivolgermi?