oct  
 
Utente 434XXX
buongiorno,
sono una ragazza di 22 anni e ultimamente ho notato che dall'occhio sinistro vedo i colori a volte più scuri e a volte più chiari rispetto al destro, inoltre vedo male da molto vicino, come se fossi ipermetrope.
tutto ciò si è manifestato in un periodo di molto stress e doloroso.
ho eseguito visita oculistica in cui è stato diagnosticato che entrambe le papille sono sfumate (più la sx) nei margini a livello nasale. in tutti questi anni non è mai stato visto oppure era talmente poco evidente da non vederlo penso. il mio oculista mi ha prescritto campo visivo (il quale è nella norma) e oct (ancora da fare). ha detto che escluderebbe con quasi certezza massima la diagnosi di SM in quanto le papille sono sfumate non nella parte temporale. Secondo voi è stata corretta come 'diagnosi' e come esami prescritti o dovrei andare anche da un neurologo?
vi ringrazio per la vostra attenzione
[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
16% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Gent.ma,

occorre valutare se, oltre ai disturbi visivi, ha accusato altri sintomi generali.

Qualora il disturbo visivo persistesse Le suggerirei la visita neurologica e un ulteriore approfondimento neuroftalmologico con eventuale valutazione dei potenziali evocati visivi (PEV).

Intanto può già in parte tranquillizzarsi se l'esame del campo visivo è risultato nella norma.

con ogni cordialità
[#2] dopo  
Utente 434XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera dottore, La ringrazio Innanzitutto per la Risposta celere.
Poco dopo la comparsa dei sintomi visivi ho avuto un periodo con mal di testa e senso di vertigine e giramento ogni volta che uscivo di casa. ora questi sintomi, nonostante quelli visivi persistano, sono scomparsi (reputo che i sintomi appena descritti siano stati dovuti dal periodo brutto che ho passato, avevo terrore a uscire di casa...). Ora ho solo questa visione dei colori poco diversa tra i due occhi e la papilla sfumata. sono miope di 1.5 dx e 0.5 sx.
a breve eseguiro oct e comunicherò l'esito.
Quindi a parer suo potrei stare tranquilla per quanto riguarda la SM ? è la cosa che più mi spaventa onestamente...
la ringrazio in anticipo e le auguro buona serata
[#3] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
16% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Gent.ma,

per una Sua maggiore tranquillità mi sottoporrei alla visita e all'esame che Le ho indicato.
Il coinvolgimento del nervo ottico (se c'è stato) non sempre è da ricondurre ad una SM ma anche ad altre condizioni infiammatorie.
Inoltre se il campo visivo è normale, già questo deve rasserenarLa.

Con ogni cordialità