Utente 208XXX
Buongiorno, a seguito incidente ho riportato una perdita di sostanza della falange ungueale 2 dito mano sinistra senza esposizione ossea, nell'ospedale in cui mi sono recata è stato deciso,considerata la mia età, di procedere per tentativo di guarigione per 2 intenzione ovvero di non intervenire chirurgicamente, ma di tentare una guarigione spontanea.
Sono poi tornata in ambulatorio per una successiva medicazione e mi è stato comunicato che comunque il dito non tornerà più come prima,questo mi rende molto triste perchè sono una ragazza giovane( ho 28 anni) e nella professione che svolgo le mani sono molto importanti.
Le chiedo quindi gentilmente un parere in merito e se c'è, le chiedo di indicarmi la via più corretta anche chirurgica e la struttura ospedaliera a cui rivolgermi, affinchè il mio dito possa essere "salvato",aggiungo che l'incidente è avvenuto pochi giorni fa per cui la "guarigione" è ancora in corso.
Fiduciosa in una sua risposta la ringrazio in anticipo per la sua attenzione su questo argomento che mi sta molto a cuore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La perdita di sostanza della falange ungueale può guarire per seconda oppure con un'innesto di cute. Nel primo caso la guarigione è più lunga ma a guarigione avvenuta la cute ha una sensibilità in genere normale; nel secondo la guarigione è più rapida ma la sensibilità fine è in assente perché il frammento di cute, prelevato ad esempio dal polso o dall'avambraccio, attecchisce ma non la componente nervosa;un'altra tecnica prevede l'incisione di un lembo a V che viene fatto scivolare senza staccarlo e suturato con una sutura a Y (e infatti si chiama "lembo di scorrimento V-Y"); in questo caso la sensibilità rimane invariata. Se è stato scelto di far guarire spontaneamente la ferita devo pensare che si tratti di una perdita di sostanza molto ridotta,ma non so perché Le abbiano detto che non tornerà come prima, tuttavia capisce bene che non è possibile esprimere un parere online senza vedere il dito. Le consiglio di rivolgersi all'Ortopedia dell'ospedale Maggiore della Carità di Novara al padiglione D, dove esiste una struttura semplice di Chirurgia della Mano, dove potrà trovare le risposte ai Suoi dubbi
Cordiali saluti