Utente 444XXX
Gentili medici,
dovendo fare la raccolta delle urine delle 24 ore per calciuria e fosfaturia, vorrei gentilmente sapere se è possibile urinare in un recipiente a parte e poi travasare l'urina nell'apposito contenitore di raccolta delle urine delle 24 ore acquistato in farmacia. Mi chiedevo se questo passaggio dal recipiente domestico (pensavo ad una comune bacinella) al contenitore finale potesse far perdere parte dell'urina e quindi falsare l'esito finale dell'esame.
Preciso che il laboratorio non richiede l'acidificazione del contenitore acquistato in farmacia come invece io pensavo si facesse avendolo letto su internet.

P.S. L'esame è stato prescritto insieme alla ripetizione del dosaggio di calcio e fosforo a livello ematico per aver riscontrato il paratormone alto nelle ultime analisi del sangue (con calcio e fosforo normali ma vitamina D lievemente bassa a 22 che ha comportato la prescrizione di calcifediolo).
[#1] dopo  
Dr. Pietromarco Caviglia
20% attività
4% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Buongiorno!
In merito al quesito specifico sulla raccolta delle urine delle 24 ore chiarisco che:
- il volume è uno dei dati importanti per stabilire la quantità di fosfati e cacio elimina nelle 24 ore
- un recipiente perfettamente pulito ed inerte (vetro, metallo, ceramica, plastica) è idoneo ma nei travasi non si deve disperderne delle quantità
- la raccolta sarà fatta in modo che ad una certa ora (ad esempio 7) del primo giorno si urina per l'ultima volta nel water poi, da quel momento, fino alla stessa ora (di nuovo le 7) del secondo giorno si raccolgono tutte le urine.

Non entro nel merito della diagnostica della calcolosi urinaria che è più complessa ed articolata...ma resto a disposizione una volta raccolti e riferiti tutti gli esami...