Utente 478XXX
Salve, il 23 dicembre mi sono sentito stanco, spossato, con giramenti di testa, e solo il 13 gennaio ho eseguito tre volte esami del sangue ( emocrmo, citomegalovirus, epstain barr,) e tipozzazione linfocitaria. Tutto nella norma l'unico dato che non andava erano gli anticorpi della mononucleosi che risultavano 61 in quanto risultava positivo se superiore di 1. Ho notato anche dei linfonodi ingrossati dietro al collo. Ho eseguito 3 ecografia al collo, dove tutti mi hanno detto che si tratta di linfonodi reattivi, 2 ecografia all'addome a distanza di 2 settimane dove si è riscontrata una milza ingrossata più o meno dello stesso diametro sia nella orienta eco che nella seconda, il fegato inizialmente non ingrossato nella seconda mi hanno detto che era un po' grosso per la mia età ( 19 anni) ho eseguito rx al torace, tutto nella norma. La mia dottoressa non è convinta che si tratti di mononucleosi perché secondo lei dopo 3 settimane doveva risultare nel sangue e non solo gli anticorpi. Secondo voi cosa può essere ? Posso escludere qualsiasi tipo di linfoma? Nel caso fosse mononucleosi quanto ci mette a tornare nella norma la milza i linfonodi e il fegato ? Più o meno è un mese sono dietro a fare analisi
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/607388-mononucleosi.html

Le è stato già risposto a questa richiesta di consulto del 24 u.s.
I suoi problemi non sono infettivologici ma psichiatrici.
Si curi in tal senso per poter vivere qualitativamente bene.
Diversamente la sua vita diventerà invivibile e non certo per il linfoma, la leucemia e tutte le malattie che teme e che non ha!
Cari saluti.
Caldarola.