Utente 387XXX
Salve, sono una ragazza che fortunatamente gode di buona salute. Tra 1mese e mezzo (5Aprile) io e il mio fidanzato partiremo per il nostro primo viaggio in Asia. Prima tappa bangkok dove rimarremo per 6giorni, seconda tappa Siem Reap, cambogia, dove trascorreremo 14giorni. Per un totale di 20. Volevo sapere se c sono vaccini particolari da fare, anche se nn sono obbligatori, vorrei sapere se sono almeno consigliati e soprattutto se ho a disposizione il tempo necessario per farli tutti, e, quale si può tranquillamente evitare.
Ho dato uno sguardo su vari siti internet e ho letto che sono consigliati quello per la malaria, tifo, febre gialla, epatite A, epatite B(che credo di aver giá fatto, ho 29 anni) colera ed altri che non ricordo..
Aspetto notizie.
Grazie per l attenzione
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
i vaccini da lei citati vanno tutti effettuati perchè le zone che visiterà sono a rischio per queste malattie e non è il caso che una vacanza si converta in una permanenza in ospedale.
Dunque, rispettando le schedule vaccinali di modo da arrivare con copertura anticorpale sicura:
- vaccino per Epatite A
-Vaccino per la Febbre gialla
-Vaccino per la Meningite Meningococcica tetravalente
-Vaccino per il Tifo, possibilmente quello per via IM (in alternativa si può optare per quello orale ma la copertura anticorpale è minore)
-Vaccino orale per il Colera
-Valutazione del titolo di HBsAb (contro l'antigene di superficie dell'epatite B) : se uguale o superiore a 10 mUI/L ok, differentemente è consigliabile una dose booster.
- Profilassi per la malaria con atovaquone + proguanil (Malarone) da cominciare 48 ore prima della partenza, continuare per tutta la permanenza nelle zone a rischio e per 7 gg dopo il ritorno.
Mi rendo conto che l'elenco è lungo ma se avete scelto un viaggio avventuroso dovete affrontarlo con sicurezza.
Ovviamente sia le vaccinazioni che il Malarone non esimono dalla protezione contro le punture di zanzara, che deve essere attuata con tutti i mezzi disponibili (repellenti, vestiario, zanzariere ecc) e dalle norme igieniche fondamentali che impongono di non bere acqua non potabile o non bollita, di evitare cibi crudi o cotti da tempo, e tutto quanto il buon senso suggerisce.
Ad ogni modo per maggiori informazioni potete recarvi in un centro per la profilassi e la terapia delle Malattie Tropicali Universitario della vostra regione, dove dovrebbero anche provvedere alla somministrazione dei vaccini.
Cari saluti.
Caldarola.