Utente 331XXX
Buongiorno, due giorni fa a seguito di un contatto (prolungato di circa un minuto in quanto sono rimasto attaccato alla superficie congelata di una bomboletta d'aria sotto pressione) ho avuto una ustione di secondo grado al palmo della mano. La sera del giorno stesso, causa della bolla formatasi (copre tutta l'area da secondo e quarto metacarpo a cavallo fra l'inizio delle dita e la linea articolare sotto i metacarpi) sono andato in PS dove il medico ha ritenuto di forarla, raccomandosi di farmi vedere dal medico di base il giorno dopo. Il giorno seguente (lunedì) la bolla si é riformata, di dimensioni ancora maggiori. Recandomi dal mio medico di base si é ritenuto di non perforare la bolla e iniziare con betadine facendomi rivedere mercoledì. Ad oggi martedì mattina non ho perforato la bolla ( che é assolutamente gonfissima e mi procura dolore intenso ininterrottamente da ieri mattina quando ero dal mio medico). Detto ciò, Vorrei se possibile consigli sul da farsi, grazie e buona giornata .
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ricorra subito alle cure di un dermatologo poichè la lesione va trattata a mio avviso

cari saluti
Dr Laino