Utente 934XXX
dottore, come lei ha detto le lampade possono emettere anche uv-b, qualora fossero emessi, sarebbero diversi da quelli presi in una giornata al mare? La scorsa estate dopo aver effettuato una lampada abbronzante, avevo una sensazione di bruciore, avevano da poco cambiato i filtri. Può essere per questo?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
rispondo io ,anche se non so a quale dermatologo si riferisse nella domanda.
Gli ultravioletti di gruppo B sono radiazioni elettromagnetiche di lunghezza d'onda compreso tra 290 320 nanometri, assorbiti dal vetro, e possono derivare sia dalle reazioni termonuclearri solari, sia da lampade all'oupo fabbricate.
Fisicamente sono sempre UVB.
Saltando tutti i discorsi sull'assorbimento, dispersione ,etc, che possono essere noiosi, resta il fatto che lo spettro irradiativo responsabile dell'eritema solare (attinico) è precipuamente nella banda UVB (azione diretta sui vasi dermici e mediatori vari).
Capirà dal discorso l'importanza dei filtri.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 934XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore. SOLO CHE NON HO CAPITO SE SONO DIVERSI DA QUELLI PRESI AL MARE. fISICAMENTE NO...Io ho effettuato una doccia di 10 minuti...
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sono gli stessi: l'intensità è diversa e l'irradiazione cutanea si calcola in base alla DOSE X INTENSITA' ovvero tempo di esposizione x potenza dei raggi.

cari saluti