Utente 213XXX
Buongiorno,
4 giorni fa sono andata al pronto per forti dolori renali.
Di seguito i valoti delle analisi del sangue delle sera stessa:
GLOBULI BIANCHI 16.6 (4.00 - 10.90)
NEUTROFILI 13.42 (1.8 - 7-70)
PCR 4.1 (0 - 0.7)
SODIO 134 (136-146)
URINE: EMOGLOBINA 0,2
A causa di questi valori dignosticano infezioni alle vie urinarie, mi danno ciproxin 500mg 2 volte a giorno per 6 gg e mi fanno fare urinocoltura.
Oggi ho ritirato il risultato dell'urinocoltura ed è negativa, quindi sfumata l'ipotesi infezione vie urinarie.
Le sole coliche renali possono avermi sballato così tanto i valori del sangue?
Ho paura che ci sia altro che non è stato diagnosticato..

Ringraziando anticipatamente,
Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregia Utente,
sicuramente vi è stata un'infezione documentata dai globuli bianchi elevati e dalla PCR elevata. IN relazione a ciò,la terapia antibiotica prescritta ha determinato una cura ed un miglioramento dei sintomi. Consiglierei comunque,se non eseguita,di fare con calma un'ecografia renale e vescicale al fine di documentare alterazioni del aprenchima renale e della vescica.
Cordialmente
Dr Remo Luciani
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mo Dottore,
la ringrazio per la risposta.
Tuttavia l'urinocoltura risultata negativa è stata fatta nello stesso momento delle analisi del sangue. Esclusa quindi l'infezione alla vie urinarie ma trattandosi pur sempre di un'infezione dati i valori del sangue, cosa potrebbe essere?
Oggi sono al quinto giorno di antibiotico ma persistono linee di febbre e indolenzimento al rene (ogni tanto brevissime scosse).

Un cordiale saluto
[#3] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mo,
nel frattempo ho fatto ecografia ai reni e vie urinarie.
E' risultato un calcolo di 0,7cm a carico del gruppo caliceale superiore del rene dx.
Nonostante sia il settimo giorno di terapia antibiotica permane febbre (37.4) e continuo a sentire scosse e leggeri dolori al rene.

Le mie domande sono:
1) un calcolo di 0,7cm si riesce ad espellere con l'urina?
2) un solo calcolo può sballare così tanto le analisi del sangue (GLOBULI BIANCHI 16.6 (4.00 - 10.90) | NEUTROFILI 13.42 (1.8 - 7-70) | PCR 4.1 (0 - 0.7)
SODIO 134 (136-146) | URINE: EMOGLOBINA 0,2) e continuare a dare febbricola dopo una settimana di terapia antibiotica?

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
egregia utente,
il calcolo ha detrminato una flogosi/infezione delle vie urinarie che permane. Il calcolo è abbastanza grande ma può essere eliminato.Esegua urinocoltura per trovare giusto antibiotico a Lei utile e faccia una visita urologica o nefrologica per prevedere terapia proespulsiva del calcolo (alfa litici).
Beva almeno 1.5 litri di acqua .
Cordialmente
RL
[#5] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo,
io l'urinocoltura l'ho fatta il primo giorno di febbre (prima di iniziare l'antibiotico) ma è risultata negativa.
Cosa può quindi essere?

Grazie