Utente 497XXX
Salve a tuttti , da circa 3 mesi sono in uno stato quasi indescrivibile , da un giorno all altro ho iniziato a farmi domande esistenziali sul perché proviamo emozioni e sul perché siamo come siamo e ci piacciono determinate cose, questo ha scaturito in me una forte paura e ansia che non sono riuscito a controllare, Da quel giorno la mia vita è un inferno mi sono convinto di non provare più emozioni ne negative ne positive , mi sento strano nel fare le cose e non riesco più a pensare e ragionare come vorrei , a volte mi sento strano anche nel pensare a una cosa normalissima perché mi sono convinto di non essere più io. Adesso ogni sensazione che provo anche se dovrebbe essere piacevole non riesco a godermela e sembra che ogni cosa abbia perso valore , dal ridere a fare una chiacchierata ,mi sento come se quello che faccio non scaturisce niente in me ne cose positive ne cose negative , Sono 3 mesi ormai che non riesco a rilassarmi e a stare in pace con me stesso ,L ansia un po’ è passata ma dentro di me ha lasciato un vuoto indescrivibile ,niente mi attrae niente mi entusiasma non so neanche più che vuol dire stare bene e godermi un momento piacevole , ho una bambina piccola e non riesco a godermela perché sono entrato in questo stato,mi sono convinto anche di non provare più sentimenti per nessuno e questa cosa mi devasta ,io non sono mai stato così sono sempre stato una persona allegra è abbastanza forte nel affrontare problemi, molto affettuoso soprattutto con la mia famiglia e ho sempre aiutato tutti perché ho sempre avuto un cuore grande ..adesso sembra che tutto quello che ero prima adesso non lo sono più e non riesco a capire perché delle semplici domande mi hanno portato ad essere così .
Sinceramente ho paura che non ne uscirò più da questa situazione perché veramente non riesco a provare niente di positivo in tutto quello che faccio e non riesco a capire perché.
Sono già in terapia con una psicologa ma sono solo 2 volte che ci vado e ancora ci stiamo conoscendo ..
Secondo voi cosa potrei fare per stare meglio?
Vi ringrazio delle risposte buona giornata
[#1] dopo  
Dr. Armando De Vincentiis
52% attività
16% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
(...),mi sono convinto anche di non provare più sentimenti per nessuno e questa cosa mi devasta (...)
cosa intende per devastato? E' un sentimento questo , non le sembra un controsenso sentirsi devastato emotivamente per non provare sentimenti?
probabilmente è caduto in una trappola ossessiva. Se è già da una psicologa deve solo affidarsi a lei , intanto legga questo
http://www.medicitalia.it/blog/psicologia/3715-rimuginazione-ossessiva-risolverla.html
[#2] dopo  
Dr.ssa Sabrina Camplone
40% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gent.le Utente,
se ha iniziato un percorso terapeutico quella è la sede adeguata all'interno della quale affrontare ogni aspetto del suo vissuto.
Avete individuato l'obiettivo terapeutico?
Si sente accettato, compreso empaticamente e non giudicato dalla specialista?
Queste sono le condizioni minime necessarie ad avviare un processo di cambiamento.
[#3] dopo  
Utente 497XXX

Iscritto dal 2018
Il problema é che non riesco a sentire niente dentro ..é come se fossi anestetizzato e ho sempre mal di testa non so più come devo fare ..almeno provate a darmi dei consigli .grazie