Utente 967XXX
buonasera dottore, sono una ragazza di 18 anni e ho deciso di scriverle per ricevere informazioni su un problema che mi angoscia da giorni. durante le feste di natale il mio ragazzo si è accorto di avere un fastidioso rigonfiamento sotto il palato, esattamente in prossimità degli incisivi superiori(devitalizzati e ricostruiti da ormai ben 10anni). Questa "pallina", se cosi può essere definita, gli causa fastidio e, a seconda delle giornate, si gonfia o diventa più piccola. siamo andati da un dentista, che ci ha subito detto di fare una panoramica e ci ha veramente impauriti,mettendoci di fronte la possibilità che si possa trattare di carcinoma della bocca. il mio ragazzo fuma da 2 anni(arriva a fumare anche 20 sigarette al giorno).la settimana scorsa è capitato per ben due volte che gli si appannasse la vista, finchè non è arrivato a vedere tutto nero ed ha dovuto sdraiarsi. non è il tipo che si lascia impressionare o suggestionare, sono certa che il suo disturbo sia stato reale e non legato alla psicologia.
abbiamo prenotato la panoramica, ma i tempi di attesa, purtroppo, sono lunghissimi. se mi è permesso, vorrei farle solo alcune domande:
-pensa veramente che non sia da escldere la possibilità di un tumore della bocca?
-è possibile riuscire a individuare un carcinoma grazie ad una panoramica?
-l'oscuramento della vista potrebbe essere sintomo di qualcosa di molto serio?
la ringrazio moltissimo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
64156

Cancellato nel 2012
La possibilità di un carcinoma non si può escludere a priori ma, secondo me, è molto improbabile nell' età giovanile, anche se fumatore.
Con la panoramica non si può vedere un tumore dei tessuti molli; si possono solo escludere o confermare altre cause del problema.
L' oscuramento della vista non dovrebbe avere alcuna relazione con il supposto problema.
Se il gonfiore aumenta e diminuisce di volume da solo, per me si tratta di una banale infiammazione gengivale da causa da determinarsi.
Investigate bene le cure effettuate sui due incisivi superiori e sicuramente troverete qualcosa che non va, come pure controllate che non ci sia accumulo di placca o tartaro vicino alla gengiva gonfia.
Saluti
[#2] dopo  
56390

Cancellato nel 2011
gentile paziente,
pur non visitando il suo fidanzato mi sento in dovere di tranquillizzarla, in quanto i sintomi e le manifestazoni da lei descritti sono tipiche in un processo infiammatorio ancor di più se in prossimità di due denti devitalizzati.Un carcinoma non si gonfia e sgonfia in base alle giornate, è raro sul palato, e rarissimo su pazienti cosi' giovani. Quindi condivido a pieno il parere del dott. GAETANI
[#3] dopo  
Dr. Angelo Rossi
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOVATE MILANESE (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Semplicemente concordo con i colleghi.
saluti
[#4] dopo  
Utente 967XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio moltissimo per la risposta. Adesso non resta che fare degli accertamenti, sperando che non sia niente di grave. Buona giornata, e grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
concordo con i colleghi per quanto riguarda la lontana possibilità che possa trattarsi di un carcinoma, patologia molto lenta e che non esordisce in maniera così repentina.
Considerando ciò che ha riferito, tenendo conto che i due incisivi sono stati devitalizzati, è plausibile che la lesione sia una parulide, cioè il punto di sbocco di un tragitto fistoloso tramite il quale drena un probabile ascesso alveolare cronico che interessa uno o entrambi gli incisivi.
E' importante quindi eseguire la rx panoramica, e l'eventuale presenza di un granuloma confermerebbe quest'ipotesi: in tal caso si dovrebbe eseguire un ritrattamento endodontico delle radici.
Quanto alle crisi lipotimiche a cui è stato soggetto il suo compagno, consiglierei senza allarmasi troppo di riferire al proprio medico di famiglia se già non lo avete fatto, in + consiglierei di ridurre quanto il + possibile il fumo di sigarette.