Utente 975XXX
Buonasera, da alcuni mesi soffro ad andamenti ciclici di fortissimo prurito/bruciore alla pelle e arrossamenti/ponfi. Dopo una prima analisi dermatologica in cui mi era stata diagnostica un'orticaria cronica idiopatica sono stato sottoposto ad una serie di esami del sangue, a rx torace a ecografia addominale, tutto senza esito. L'unico valore fuori norma è quello delle IgE generali, a 300. Ho iniziato degli esami allergologici di approfondimento, ma sembra non si riesca a trovare la causa. Al momento assumo dietro prescrizione medica degli antistaminici (ho provato Xyzal, ora Stugeron). Il problema è che il prurito è esteso a tutto il corpo e anche il bruciore, ma diventa acutissimo sotto le ascelle, al livello del pube, del cuoio capelluto e del torace, dove ho peli . Il tutto accompagnato da una sensazione di calore fortissima (la sensazione siprattutto sul viso è quella "del primo giorno di spiaggia" ossia come essere stato al mare senza aver messo la crem - ormai dormo senza vestiti per avere un pò di refrigerio). Da notare che ho notato una caduta di capelli mooolto elevata negli ultimi mesi e anche di peli dove sento bruciore. Da una visita dermatologica mi è stata anche diagnostica una dermatite seborroica e prescritto un detergente cuoio capelluto (nizoral) e una lozione steroidea (ecoval) nel mio caso assolutamente inefficaci.
Spero possiate darmi un consiglio più illuminante di quelli che ho ricevuto finora.
Grazie e cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Una quantità elevata di IgE totali (PRIST) si associa spesso a intenso prurito. Infatti questo dosaggio rientra tra gli esami che il dermatologo effettua nei casi di forte prurito. Le patologie cutanee che si possono associare a valori di IgE elevati sono tantissime e vanno ricercate al momento della visita specialistica presso il proprio medico di fiducia, ricorrendo eventualmente ad un checkup mirato. La dermatite seborroica, fenomeno molto comune in dermatologia, potrebbe non essere in relazione al prurito diffuso da Lei riferito. Al momento della visita di controllo, il Suo dermatologo programmerà un percorso diagnostico e/o terapeutico, in base al tipo di risposta alle precedenti terapie e agli esami eseguiti. Cordiali saluti e in bocca al lupo!
[#2] dopo  
Utente 975XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio molto per la risposta. Sto visitando separatamente un dermatologo e un allergologo: è meglio cercare un dermatologo/allergologo? perché a me sembra che visitandoli separatamente mi stiano sempre rinviando all'altro specialista.
Inoltre, per la dermatite seborroica (tutti i giorni sembra che abbia il volto sudato, ma è sebo!) possibile che non ci sia un farmaco, qualcosa di più forte di semplici cosmetici in grado di bloccare il processo di iperseborrea?
Ritiene utile l'utilizzo di cortisonici?
Il fatto che il bruciore sia fortissimo là dove ho capelli o peli è collegato alle IgE o alla dermatite seborroica?
Logicamente mi sottoporrò a visita specialistica ancora, ma volevo giusto informarmi personalmente.
Ls ringrazio ancora per la disponibilità e per l'aiuto che vorrete darmi
Saluti