Utente 955XXX
Sono 27 giorni ormai che soffro di questa cefalea, è una cosa strana non è proprio dolore è una sensazione di cerchio alla testa, e pulsa... Sento sempre pulsare, il dolore mi arriva la sera quando son più stanco.

Sono andato dalla neurologa e mi ha diagnosticato una cefalea tensiva di origine ansiosa-depressiva, mi ha dato uno psicofarmaco (Efexor) e una psicoterapia. Il punto è che io non mi sento depresso. Ho sofferto moltissimo, poco tempo fa ma maldamore per 2 mesi,sono alla fine sofferenze lancinanti ma non da ripercuotersi in cefalee ininterrotte, il tempo poi risolve. Inizio la psicoterapia ma gli psicofarmaci ora li evito, comunque non credo sia quello.

Leggendo sempre qua ho letto d'un altro ragazzo della mia età che ha avuto questa cefalea(lui piu forte, io meno dolorosa, alla fine il dolore è lievissimo e a volte scompare senza motivo quando sono fuoricasa) con stessi sintomi identici. Questa pulsazione maledetta al capo.. E dopo 3 anni ha capito che era allergia a un acaro della polvere.

Ora ho fissato un appuntamento dal medico generico per fare il prick-test e poi scoprirò però io mi domando, è possibile che una allergia così si scaturisca in questa cefalea tensiva pulsante?

Mi potrei spiegare diverse cose, io trascorro molto tempo nella mia camera. 12-13 ore su 24 tutte. Ho due tappeti grandi, un piumino grande sul letto e diversi libri. La mia stanza è una vera polveriera. Piu pulisco piu ce ne ritrovo. Qualche volta mi frizzano gli occhi. Qualche mese fa mi vennero delle vescichette su mezza mano con tanto prurito. Quel giorno non uscii nemmeno di casa non capivo che avevo toccato. Tutt'ora mi sento ogni tanto prudere le mani sulle dita...

A volte esco di casa e il dolore va via e la pulsazione si riduce al minimo... Questi attacchi di cefalea mi vengono da 5 anni e specialmente mi venivano la domenica, unico giorno in cui stavo a casa anche la mattina visto che alle superiori uscivo alle 6 e mezza e tornavo alle 2 e mezza, oppure sotto le vacanze.

Dal 19 dicembre si è conclusa l'università e ricomnincia il 3 marzo. Dal 29 dicembre a oggi 25 gennaio mi fa male la testa... Iniziò tutto con una frescata quel 29 molto pesante, fino al 6 gennaio stetti male proprio, cefalea emicranica molto dolorosa, invece dal 7 gennaio a ora mi pulsa e basta sembra diversa, anzi è diversa. Però mi domandavo può darsi davvero che sia capitato anche a me il fatto d'essere allergico? A quello cui è capitato mi ha detto che ha risolto con l'Ebastina, però dopo 3 anni ha risolto.
Io non ce la faccio più, la neurologa m'ha escluso patologie, però è una sensazione di malessere che mi mette a disagio costantemente. E' sopportabile ma noiosissima. Se davvero sarò depresso sarà per causa inversa Cefealea->Depressione anzichè l'opposto.

Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Credo che non si tratti di una forma allergica. L'allergia agli acari può dare rinite, congiuntivite , disturbi respiratori e cefalea ma solo frontale come sinusite e non come descrive.
Credo che la Sua forma sia più vicina a quella descritta dalla Neurologa.
Spero che Lei possa trovare una rapida soluzione
Cordialim saluti.
[#2] dopo  
Utente 955XXX

Iscritto dal 2009
Infatti la cefalea è frontale, è la pulsazione che la avverto alle tempie. Comunque si è probabile che prima era sinusite per il freddo poi l'ipocondria m'abbia fatto fare castelli e ora è una cosa psicosomatica, farò per sicurezza il prick-test lo stesso e spero anche io di trovare una rapida soluzione.

Grazie tante del parere, saluti.

Walter.