Utente 944XXX
Più o meno un anno fa è spuntato nell'inguine un rigonfiamento, una specie di oliva, non molto dolorosa. I vari medici di base non sono riusciti a capire di cosa si trattasse e dopo un'incisione fatta a tal scopo la situazione è peggiorata notevolmente. Alla fine una dermatologa mi ha detto che si tratta di idrosadenite e che l'unica soluzione era operare , quando avrebbe sfiammato. Per questo ,mi ha prescritto una cura a base di aisoskin e tavanic. La cura non ha avuto grossi effetti e la settimana scorsa si è infiammata più che mai tanto da impedirmi di camminare per alcuni giorni. Alla fine è scoppiata con una grossa perdita di sangue (non pus) che è durata per giorni.
A questo punto mi chiedevo se
-operare sia davvero l'unica strada
-e se si possa comunque operare anche se la ghiandola è infiammata.
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

sebbene la descrizione che fa del suo caso non mi sembra associabile ad un quadro di acne inversa o idrosadenite suppurativa, la sede telematica (limitante e mai diagnostica) e la diagnosi del collega specialsita, inducono a considerare l'approccio consigliatole, stante che con ogni probabilità l'approccio chirurgio sarà posticipato alla fine della infezione/infiammazione.

carissimi saluti
[#2] dopo  
Utente 944XXX

Iscritto dal 2008
Potrei sapere cosa ritiene non sia associabile con l'idrosadenite? Lo chiedo perchè altri medici (non specialisti) non si sono pronunciati favorevolmente rispetto e alla diagnosi e all'intervento.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sicuramente chi ha posto dubbi direttamente ha il diritot di farlo: da questa sede non ne abbiamo minimamente la possibilità, anche se - ma solo teoricamente - la lettura del caso pone altre dubbi su patologie clinicamente simili (dalla cisti sebacea suppurata, alla linfadenite suppurativa, giusto per citare qualche esempio)

cari saluti e si affidi al suo dermatologo

[#4] dopo  
Utente 944XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per il consulto.