Utente 984XXX
Cari Dottori, mi e' stato riscontrato (da un medico) un piccolo condiloma alla base del frenulo lungo 3,5 mm e largo 1,5. E' apparso circa 4 mesi fa, io non ho preso la cosa in seria considerazione ma ora non posso far finta di niente. Non ho altri condilomi, ma stamane, lavandomi, ho notato una serie di puntini (circa 5) sull'asta del pene. Ho una vita sessuale normale con una partner con la quale ho rapporti da circa 10 mesi (non protetti). Come tutti mi sono immediatamente documentato ed ho capito parecchio su questo virus, contagioso, difficilmente curabile e che esistono solo metodi chirurgici di asportazione (laser elettrocoagulazione etc) oltre a pochi farmaci di dubbia azione curative eccetto l'ALDARA. Il vero mio problema e' che io lavoro in una zona remota della Russia dove non esistono tutte le specialita' medicinali e l'ALDARA proprio non cé'. Inoltre l'unica terapia disponibile qui sembra essere l'elettrocoagulazione (che dovrebbe essere l'ultimo rimedio). Non tornero' in Italia prima di 3 mesi per cui ho il terrore di riempirmi di condilomi (ho visto parecchie foto su internet e sono impressionato). Un medico locale mi ha prescritto ACICLOVIR 0,5% per evitare di riempirmi di nuovi Condilomi ( penso sia una specie di Zovirax) ma nel frattempo devo rimediare a quello che ho, perche' ho capito che ACICLOVIR non e' un curativo. Sono disperato. Potreste gentilmente suggerirmi qualche farmaco efficente, dandomi pero' il principio attivo in maniera che io possa trovare un corrispondente farmaco qui. Sono certo che si tratti di un condiloma. Cosa pensate dell'elettrocoagulazione? E per i nuovi puntini? come faccio a bloccarli se dovessero essere dei Condilomi? Vi ringrazio molto e Vi ammiro per questo vs iniziativa a beneficio della gente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

nonostante le informative raccolte (suo diritto) su questa patologia, di certo non può superare la visita ed il trattamento mmedico specialistico venereologico (in questo caso)

pertanto, sappia che anche in Russia esistono valenti dermatologi che potranno visitarla e fare una diagnosi coretta del suo caso: non escluda che possano essere anche possibili diagnosi diverse da quelle che suppone.

cari saluti