Utente 627XXX
buongiorno a tutti
ho 48 anni e da 15 anni faccio uso di farmaci anti ipertensivi (ipertensione di 3° grado)da circa 6 anni non ho più un'erezione regolare,ultimamente non riesco piu' ad averla o meglio devo concentrarmi tantissimo immaginando qualcosa di forte poi al momento della penetrazione con il pene flaccido raggiungo l'eiaculazione cadendo nello sconforto piu' totale, tutto cio' non mi da' modo di affrontare la vita quotidiana come dovrei,secondo voi c'è un rimedio?
vi ringrazio per le vostre risposte e un cordiale saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
oggi ci sono molte possibilità sia farmacologiche sia eventualmente chirurgiche per trattare le difficoltà di erezione che ci descrive, molto probabilmente figlie della problematica ipertensiva in atto.
Il suggerimento è di attuare una corretta valutazione del suo caso, propedeutica al migliore trattamento, tramite una visita andrologica.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
una puntualizzazione: una ipertensione ben compensata è raro che possa provocare danni vascolari tali da richiedere una chirugia. Per il resto segua le indicazioni, che il deficit erettil e è sinotomo di problema: ansioso, vascolare, ormonale, metabolico. Faccia sapere se vuole.
[#3] dopo  
Utente 627XXX

Iscritto dal 2008
buogiorno
vi ringrazio per l'attenzione e per le vostre risposte,
il consiglio di sottopormi ad una visita andrologica l'ho presa subito in considerazione,abito nell'interland milanese quindi per comodita' ho prenotato presso l'humanitas se poi ci sara' bisogno di un secondo consulto lo faro' magari seguendo i vostri suggerimenti.
premetto che in questi anni mi sono sottoposto a visite andrologiche due volte e sono rimasto deluso perchè in entrambi i casi con due medici diversi mi è stato prescritto il viagra, il risultato? ottimo il giorno della pastiglia e poi tutto come prima,non è cosi' che vorrei guarire,spero in questa visita (18 febbraio) di sapere ed eventualmente ottenere qualcosa di piu' per potervi aggiornare.

vi ringrazio per la Vostra disponibilita' e competenza
un cordiale saluto
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore, grazie del suo aggiornamento.
Sappia che se non risolverà il suo problema esistono anche valutazioni diagnostiche di vario tipo per indagare la sua situazione, oltre alla pillola blu.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Mi si consenta un riforzo alle parole del caro collega. Non esiste solo quello blu, per anni abbiamo curato gente e bene senza quella risorsa.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com