Utente 993XXX
Buongiorno,
nel corso di un recente check-up medico generale, ho effettuato un'ecografia addominale superiore ed inferiore con il seguente referto:
-------
Il fegato ha forma e dimensioni regolari, margini netti e struttura ecogena omogenea.
Non dilatazione delle vie biliari intra ed extraepatiche.
Non segni di ectasia delle vene sovraepatiche o del sistema portale.
Colecisti con pareti regolari, priva di calcoli, contenente bile anecogena.
Pancreas con volume, morfologia e struttura regolari.
Il Wirsung ha normale calibro.
La milza ha volume e struttura regolari.
I reni sono in sede, il parenchima ha regolare spessore e gli echi pielici sono normoconformati. Da entrambi i lati sul distretto inferiore si osserva la presenza di spot iperecogeno di natura litiasica di circa 4 mm di diametro. A DX si osserva una cisti parapieliche inferiore di 2 cm.
Non segni di ectasia delle cavità escretrici.
Gli ureteri non sono dilatati ed i loro meati sono liberi.
I grossi vasi dell'addome hanno calibro regolare.
Non masse adenopatiche addominali profonde.

Vescica ben distesa con pareti regolari.
Prostata di dimensioni nei limiti nella norma con presenza di nodulo iniziale di adenomatosi di circa 2 cm di diametro delimitato da pseudocapsula fibrosa con piccole calcificazioni distrofiche.
Le vescicole seminali sono normali.
---------
Inoltre il valore di PSA TOTALE (CMIA) è pari a 0,87 ng/ml

al termine della visita mi solo stato segnalato la presenza di due calcoletti e mi hanno detto che se non ho mai avuto "fastidi particolari" (coliche o altri dolori: mai accusati) devo solo impegnarmi a bere un po' di più rispetto a quanto fatto finora.
Ciò che posso segnalare è che da un annetto a questa parte noto che il flusso urinario è diminuito rispetto al passato e spesso, al termine della minzione, mi sembra di non aver svuotato completamente la vescica se paragonato allo stimolo che avevo prima di urinare.
Non nascondo che da quello che leggo e credo di "capire" la situazione non è delle più preoccupanti ma nemmeno tanto normale.
Vi chiedo un parere ed eventuali suggerimenti sul come procedere al fine di prendere eventuali patologie in tempo utile prima di eventuali complicanze.
Ringrazio per la Vostra attenzione e saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente è possibile che lei abbia un leggero ingrossamento della prostata, che le provoca questo leggera riduzione del flusso, le cosiglio di integrare tale ecografia con un uroflussimetria ( che serve per misurare il getto) e una visita urologica