Utente 100XXX
Gentili andrologi, si fa molto parlare del problema delle dimensioni peniene viste le relativamente recenti possibilità offerte dalla chirurgia.
Possibilità che comunque stando a quello che si legge sono rischiose e non danno poi risultati eccelsi, anche se qui le opinioni sono divergenti.

La mia domanda è più semplice, come andrologi avete stabilito delle misure di riferimento? Quanto è la lunghezza media di un pene in erezione? Quanto la circonferenza media di un pene in erezione? Quali sono i limiti inferiori di norma?
Ci sono decine di siti e di forum e non si capisce più bene quale sia la realtà! E' possibile avere dei valori validi di riferimento da applicare in Italia?
Lo so che l'argomento è stato trattato nel forum ma quando si parla di dimensioni senza dare i numeri risulta difficile farsi un'idea.
Su questi numeri è possibile avere un pò di chiarezza.
Forse questo alone di mistero scientifico fa più male che bene.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

il quesito richiede per la sua corretta risposta la lettura di almeno 5 pesanti manuali di andrologia e di numerosi articoli da riviste scientifiche del settore.

Comunque su questo "problema" bisogna sempre ricordare che il pene nelle dimensioni e nella forma può variare in modo considerevole da persona a persona ed i fattori che fanno variare questi parametri sono numerosissimi.

Detto questo poi possiamo dire molto sinteticamente che, quando è flaccido, il pene misura mediamente in lunghezza da 6 a 10 centimetri mentre in erezione queste misure aumentano di 7 -10 centimetri.

La rilevazione di tale misure è peraltro resa molto delicata dal fatto che, come i livelli di erezione sono di volta in volta differenti, così anche lo stato di flaccidità può essere maggiore o minore a secondo di vari fattori: ansia ,stress, temperatura ,ecc.

Molto sinteticamente diversi andrologici considerano "normali" le misure date da un gruppo di ricercatori dell'Università di San Diego in California che considera le seguenti come le dimensioni ritenute "ideali": 8,8 centimetri di lunghezza a pene flaccido e 12,5 centimetri in erezione; 9,9 centimetri di circonferenza a riposo e 12,5 centimetri quando è turgido.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#2] dopo  


dal 2009
Grazie.
Le dimensioni 12.5cm di lunghezza in erezione ed in particolare i 12.5cm di circonferenza in erezione, vanno considerati come minimi di norma?
In altre parole normalmente il pene dovrebbe superare tale dimensioni?
In particolare il valore dato della circonferenza mi fa venire non pochi dubbi. Quindi anche i valori dello studio Kinsey che viene proposto in decine di siti sarebbero pessimisti, nel senso che probabilmente c'è stata un'evoluzione come con la statura ed oggi le misure reali sono più evevate.
E visto che si dice che la circonferenza è determinante...
Comunque grazie per risposta.
Cordiale saluto
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

se posso a questo punto darle un ultimo consiglio, può anche leggere e consultare il facile e bel libro di Mary Roach dal titolo significativo "Godere", Einaudi editore, Torino.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com