Utente 813XXX
Da qualche tempo soffro di DE e uso il farmaco indicatomi dal mio medico di famiglia (cialis 10mg).Ho letto che questa patologia può nascondere qualcosa di ben più serio.Avendo circa 65 anni e amando la vita,chiedo quali potrebbero essere queste patologie più serie e quali esami eseguire per scoprirle?
Faccio presente che eseguo esami del sangue di routine ogni 6 mesi i cui valori tutti nella norma tranne un lieve valore alterato (da sempre) della bilirubinemia per cui prendo una capsula di Litursol 300mg(acido ursodesossicolico) alla sera e una lieve ipertensione (max 140/80)controllata settimanalmente e farmacologicamente (Fosipres 10mg).Seguo una dieta molto mediterranea e faccio abbastanza movimento sia in palestra che all'aperto.Mi preoccupa molto l'idea di avere qualche futura patologia importante senza poterla prevenire.Vi ringrazio se vorrete rispondermi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

direi che è abbastanza "normale" che a 65 anni un maschio con problemi di modesta ipertensionen (espressione di una certa scarsa elaticità arteriosa) possa avere dei problemi erettili che possano rispondere bene all'effetto vasodilatatore del Cialis.
tale farmaco le sarà stato sicuramente prescritto da un medico che la conosce.
Generalmente consiglio ad un paziente di questo tipo che venisse a consultarmi direttamente, di farsi controllare regolarmente dal cardiologo, di smettere il fumo, di praticare attività motoria e di limitare la dieta. Sostanzialmente nulla di più, stia tranquillo
qualche informazione in più su
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=36164
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

le patologie a cui si riferisce sono potenzialmente quelle cardio-vascolari e/o dismetaboliche.

Detto questo poi, molto sinteticamente, se desidera avere più informazioni dettagliate su questo tema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450 .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com