Utente 130XXX
Salve,
in data 04 febbraio 2008, 24 anni all'epoca, ho subito un incidente stradale riportando le seguenti problematiche: trauma cranico commotivo con contusioni fronto basali e temporali destre ed emorragia subaracnoidea; trauma chiuso addominale con emoperitoneo da rottura di milza e contusioni-lacerazioni epatiche, ematoma retroperitoneale; trauma chiuso toracico con contusioni polmonari bilaterali e falda di pnx bilaterale. Sono splenectomizzato. In novembre, coi primi freddi, ho comiciato a sudare durante il sonno, alcune volte in modo leggero ed altre in modo pesante, tanto da avere maglietta e lenzuolo fradici. Questo però non mi capita in modo regolare, certe notti non sudo affatto, altre leggermente ed altre copiosamente.
Da quando ho avuto l'intervento ho avuto tre giorni di febbre a fine settembre, picco di 38,5° circa e poi sempre calando.
Da gennaio poi ho cominciato ad avere prurito allo stinco destro, ma la voglia di grattarmi non è regolare, viene e va, alle volte è forte, altre debole, altre non ne ho proprio (quando sono fuori di casa al fresco ad esempio).
Il prurito regolare lo ho solo lì, non in altre parti del corpo, e questo non so proprio come spiegarlo.
Non mangio e non bevo molto, ma è sempre stato così, l'appetito è sempre andato a periodi anche prima dell'incidente.
La splenectomia potrebbe essere una causa della sudorazione notturna?
E il prurito a cosa potrebbe essere dovuto?

Grazie mille della risposta!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
non mi sembra di ravvisare, per lo meno stando davanti solo ad uno scritto e non davanti ad una persona, alcuna relazione tra i sintomi da lei descritti e il trauma r la conseguente splenectomia che ha subito circa un anno fa. al paziente splenectomizzato, viene consigliato di eseguire delle vaccinazioni perchè il suo potere immuniario potrebbe ridursi. di questo non è stato fatto accenno spero solo per una sua distrazione. inoltre inevitabile è l'invito comnquea tornare dal suo medico curante ovvero dai medici de lreparto ove è stato ricoverato per l'incidente. devo comunque rilevare che il trauma è stato molto importante. era in moto o in macchina, era alla guida o passeggero, usava cinture di sicurezza? è stato molto fortunato comunque.
in bocca al lupo.
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2006
Ho fatto delle vaccinazioni antimeningococco e antipneumococco tra marzo e maggio 2008 e contro l'haemophilus influenzae b a marzo 2008.
L'incidente l'ho fatto in scooter, facevo il postino.
Alle volte mi chiedo se la sudorazione nel sonno possa dipendere da un qualcosa di psicologico che agisce senza che nemmeno mi rendo conto (la parte inconscia del cervello?).
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
cro che capirà per tutti i motivi che per questo ttipo di domanda lo specialista più indicato non sono io, uind le consiglio di postare allo specialista di riferimento
[#4] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2006
Grazie mille della sua attenzione, le chiedo a che dottore, o meglio, a che specializzazione, rivolgermi
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
direi che la miglior cosa è parlarne con il suo medico curante, e lui visitandola e soprattutto facendole domande opportune potrebbe indirizzarla per il meglio