Utente 991XXX
Salve dottori. Ho un problema abbastanza invalidante. Da parecchi mesi soffro di fastidiosissimi dolori perianali (o perineali?), che coinvolgono la zona che che va dall'ano ai testicoli che mi impedisce di restrare a lungo seduto. Accompagnato a questo ho iniziato a soffrire di ejaculazione precoce (prima non ne soffrivo). Da qui, ho fatto visite andro-urologiche, dal quale è emerso che avevo una vescicola seminale infiammata (risultato dall'ecografia prostatica transrettale), seguita da un'iniezione diretta nelle vescicole di un mix di anitibiotici per l'infiammazione. Mi hanno riscontrato un varicocele per il quale mi hanno operato due settimane fa mediante la tecnica di legatura alta della vena spermatica e frenulotomia. Ad oggi ancora ho questi fastidiosi problemi, e l'andrologo mi ha suggerito degli esercizi per i muscoli perineali e mi ha detto che potrebbe anche essere un fenomeno passeggero dovuto all'operazione. La cosa che mi spaventa e l'eiaculazione precoce. E' ancora presto per vedere risultati post-operatori (dato che il medico mi ha detto che con questi interventi avrei potuto risolvere il problema)? quali esercizi gioverebbero ai dolori che ho, e sopratutto aiuterebbero a migliorare l'ejaculazione in termini di durata? Prima era tutto apposto, non so piu' cosa fare. X favore datemi un consiglio. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,é difficile dare un consiglio a due settimane dall'intervento chirurgico varicocele/frenulotomia.Potrei ipotizzare,nel frattempo,un approfondimento sulle condizioni del rachide lombo-sacrale ma,per non creare confusione,farei riferimento all'andrologo che La segue.Ha mai eseguito uno spermmiogramma?Soffre di emorroidi?L'alvo é stitico?
...Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
la sua sintomatologia potrebbe essere legata ad uno stato infiammatorio della prostata o/e delle vescicole seminali.
Non credo molto alla iniezione di antibiotici direttamente nella vescicola seminale ma è importante che lei continui le terapie antinfiammatorie a livello prostato-vescicolare che sicuramente il suo specialista le potrà consigliare.
Non mi è molto chiara la indicazione al trattamento del varicocele che, a mio parere, mai è in grado di determinare sintomatologia con tali caratteristiche
cari saluti

[#3] dopo  
Utente 991XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta. Volevo dire che lo spermiogramma l'ho eseguito prima dell'operazione, e ha dato come esito un bassa motilita' degli spermatozoi e un numero basso (comunque nei limiti. 25 milioni). E' stato questo risultato a spingere il chirurgo ad operarmi. Emorroidi non ne ho, e non vado stitico. Poi per quanto riguarda le infiammazioni di cui parla il dott. Pozza, volevo dire che lunedi ho effettuato un ecografia scrotale che ha dato esiti ottimi (a detta del dottore), tutto nella norma. Poi per scrupolo mi ha eseguito anche un'ecografia transrettale per controllare la prostata e le vescicole seminali. Anche qui tutto nella norma, nessuna infiammazione. Per il dottore e' tutto a posto, ma io rimango sempre con questi dolori fastidiossimi, che a giorni sono piu' forti, a giorni meno. La cosa che mi procura comunque piu' disagio e' l'eiaculazione precoce, che, ribabadisco prima non avevo. Ora mi basta davvero poco ad eccitarmi. Potrebbe essere legato al fatto che ho questa specie di infiammazione perineale? Cosa mi consigliate di fare? Ho proposto una visita ortopedica al chirurgo ma mi ha detto di aspettare aleno fino al prossimo controllo (che avverra' il mese prossimo) dove mi rifara' ripetere lo spermiogramma per vedere se è tutto apposto. Grazie per l'attenzione
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...faccia una radiografia del rachide lombo-sacrale.Cordialita'.
[#5] dopo  
Utente 991XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta. Sicuramente faro' questo esame. Nel frattempo volevo chiedere come posso affrontare il problema dell'ejaculazione precoce. Ho avuto oggi il mio primo rapporto sessuale con la mia ragazza a distanza di 3 settimane dall'intervento di varicocele e frenulotomia, e i risultait sono stati ancor piu' deludenti. Ora sento tutto di piu' e vengo subitissimo. Sono davvero a pezzi. Prima non andava cosi. Cosa pensate possa avere. E' normale una situazione del genere? O ci vuole tempo per ripristinare tutte le normali attivita'. E sopratutto l'ejaculazione precoce potrebbe essere correlata a questi dolori perineali che non mi danno tregua. Vi prego datemi qualche spiegazione!! Grazie
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...segua i consigli del chirurgo operatore,visto che non segue i nostri...Credo che,nel prossimo controllo,Le sara' consigliata una terapia per la EP. Cordialita'.