Utente 103XXX
Gentile Dottore,
facendo una rx del polso della mano sx mi hanno trovato per caso una scheggia di vetro che è inserita nel radio, ormai la punta è calcificata nell'osso.
15 anni fa mi sono ferita il braccio cadendo in una lastra di vetro, nella porta della mia cameretta, avevo 11 anni, mi hanno operato d'urgenza.
5 ore il primo intervento e 3 il secondo. Peccato che durante la ricostruzione del braccio che era un puzzle (ho lacerato muscoli, tendini, arterie, nervi, tutto diciamo, tranne le ossa) si sono dimenticati dentro una scheggia, abbastanza voluminosa, di vetro che entra nel radio per metà dello spessore dell'osso. Ho fatto numerosi controlli per il braccio: ecografia, doppler, elettromiografia ma mai una radiografia.
Per anni non ho avuto problemi con questo pezzo di vetro per me sconosciuto, ma da un anno suonando il flauto ho sollecitato lo spostamento della scheggia che ora mi arreca dolore e causa scosse a livello del polso.
Sto attendento l'intervento chirurgico, ho appena il prericovero venerdi 13 ma l'intervento di asportazione del vetro non so quando sarà. Non so proprio cosa fare ora perchè il dolore è continuo ed al minimo movimento del polso ho delle fitte lancinanti.
Grazie dell'attenzione e ottimo lavoro.
Angela

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile signora Angela, verosimilmente la scheggia di vetro, spostandosi va a toccare un nervo periferico dell'arto superiore che arriva sino alla mano, probabilmente il nervo mediano, per cui come le hanno suggerito i colleghi specialisti che l'hanno in cura è bene che si faccia l'intervento chirurgico per asportare il vetro, e per una pulizia del nervo e della zona circostante, ovvero la porzione di radio sx. interessata.
Cordiali saluti