Utente 107XXX
Gentili signori,

ho trovato il vostro sito in internet e scrivo per chiedervi alcune informazioni.
Nel 2005 a mia sorella di 54 anni è stato diagnosticato un carcinoma ovarico al III stadio. E' stata sottosposta ad intevento chirurgico presso il centro oncologico di Catania (lei abita a Ragusa) e successivamente a svariati cicli di chemioterapie.
Nonostante questo, la malattia è ricomparsa dopo circa un anno, con metastasi sparse (molte concentrate nello stomaco) e da allora va avanti a furia di cicli di chemioterapia.
L'anno scorso i marker tumorali si erano ridotti ma aveva dovuto poi sospendere la cura per via di effetti collateali devastanti: un farmaco provocava delle irritazioni cutanee simili a vere e proprie ustioni.
Ha iniziato a settembre un nuovo ciclo con diversi farmaci (con terapie una volta a settimana) ma i marker, alla fine del primo ciclo, risultano troppo elevati.
So che la cura che propone il vostro ambito di ricerca è di tipo preventivo, essendo un vaccino. Tuttavia, vorrei cortesemente chiedervi se il vosto progetto prevede anche delle terapie alternative o se potete indirizzarci verso qualche altro centro medico per ulteriori controlli.
In attesa di un vostro cortese riscontro, porgo cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

è difficoltoso fornire un parere senza leggere quantomeno l'esito di una TC total body con mdc e sapere quali terapie sono state eseguite in precedenza (quali chemioterapici ed a quali dosaggi). In linea generale si può dire che il trattamento delle neoplasie ovariche in fase avanzata è farmacologico (chemioterapico). Si può dosare nel plasma la cromogranina A (CgA, per maggiori informazioni puoi consultare il sito www.ipertermiaroma.it ). Se tale valore risultasse elevato, si può abbinare a qualunque trattamento chemioterapico una terapia con octreotide. Sulle varie localizzazioni di malattia anche un trattamento in ipertermia può essere utile. Resto a disposizione, cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it