Utente 148XXX
Gentile dottore, mia madre, 69 anni, da vari mesi soffre di sera ( il fenomeno si ripete ogni sera) di improvvise vampate di rossore al volto.
Di recente ha effettuato una visita cardiologica con risultati oK, ma la pressione era un pò altina (160).
Misura frequentemente la pressione e si mantiene su valori di 135-140 che a dire del medico curante non preoccupano.
Non ha mai avuto problemi cardiaci,ma da numerosi anni prende un ipertensivo la mattina.
Dopo la visita cardiologica ha iniziato a prendere, su consiglio del cardiologo, anche 1/2 Norvasc, il medico curante dice che il farmaco può determinare queste vampate, ma in realtà le stesse erano presenti già prima dell'assunzione del Norvasc tanto che proprio per questo motivo andò ad effettuare una visita specialistica dal cardiologo.
le chiedO: 1) da cosa possono dipendere le vampate di rossore? 2) possono essere la spia di un rialzo pressorio oppure come dice il medico curante spesso sono sintomo della pressione che si sta abbassando?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il suo dubbio diagnostico sarebbe di facile risoluzione se durante le vampate venisse contemporaneamente misurata la pressione, ma se ciò in effetti diventa problematico ritengo utile consigliarle la prescrizione di un Holter pressorio, che monitorando i livelli pressori delle 24h sarebbe l'esame giusto per comprendere lo stato ipertensivo della paziente e la giusta scelta terapeutica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2006
si grazie dott. martino è il suggerimento che ha dato stamani a mia madre il medico di base