Utente 808XXX
salve cari medici sono un ragazzo di 18 anni e da un anno ho preso cardioaspirina perkè ono stato sottoposto ad intervento per chiusura del pfo un picolo buchino nel cuore,l'intervento e stato fatto per via endovenosa in anestesia totale...ora devo sottopormi ad un intervento di varicocele bilaterale...ma le analisi del sangue hanno dimostrato ke la vitamina k era molto bassa e rischiavo emorragie con l'anestesia spinale (di cui io avevo pregato di volermi sottoporre) e si era deciso di farla in anestesia totale...ma anche qua i medici hanno preferito non rischiare e mi hanno prescritto una cura per la vitamina k....sono delle compresse e si chiamano konakion...somigliano in forma e sapore agli smartis...però da un po di tempo ho strani fastidi alla testa e mi chiedo se sia stato dovuto ala sospensione della cardioaspirina e ora il sangue ne avrà risentito...le mie domande sono:devo preoccuparmi di questi fastidi? perchè e come se mi sguazzasse qualcosa dentro la testa come quando uno si mette per lungo tempo a testa in giu e a volte accuo dolore ke si accentua quando scuoto la testa...l'altra domanda è dopo aver fatto quest cura con konakion x 15 giorni potrò fare l'intervento in anestesia spinale senza problemi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Allora caro ragazzo, richiedendo a destra e sinistra consulenze sullo stesso argomento diventi ogni volta più impreciso.
vediamo di fare un po d'ordine.
Per il tuo intervento di varicocele, non vi è alcuna controindicazione per l'esecuzione di anestesia spinale. Però!
1) Gi esami della coagulazione DEVONO essere nella norma: in particolare normali i valori delle piastrine (che valuti con l'emocromo) e dei seguenti valori che non indichi: PT (con INR e ratio) e PTT.
2) se possibile, assumendo cardioaspirina valutare un "tempo di emorragia" direttamente nel laboratorio dove effettui il prelievo o anche in reparto se munito del dischetto apposito per tale misurazione.
Attualmente la linea di pensiero comune è quella di non far sospendere la cardioaspirina, assunta in terapia, per la spinale purchè la puntura sia fatta con ago molto sottile. Se il tuo cardiologo valuta che un minimo di terapia anticoagulante vada fatta eventualmente puoi sospendere l'aspirinetta 10gg prima ed "embricarla" con un'eparina a basso peso molecolare fatta sotto cute rispettando gli orari in prossimita della puntura spinale (almeno 12 ore dopo la somministrazione).
3) nn è possibile valutare la vit K nel sangue per cui avendo trovato dei valori alterati della coagulazione i tuoi medici ti stanno facendo fare una cura con vit K che favorisca il processo coagulativo e che può aiutare la normalizzazione di questi fattori, in assenza di altre cause che possano averli alterati.
Per queste problematiche che avverti alla testa non vi sono relazioni con l'aspirinetta se mai controlla la pressione del sangue visto che assumi del Cialis...
Puoi quindi fare tranquillamente il tuo intervento di varicocele in anestesia spinale.
In ogni caso penso che un controllo sull'ansia (e non solo da prestazione) vada fatto per affrontare questi problemi con maggiore serenità.
A presto
[#2] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
gentili medici
rieccomi,sono andato in ospedale x sapere come erano andate le analisi del sangue e se tutto si era sistemato...purtroppo niente...il rischio ancora c'è e l'anestesista che mi ha dato la notizia mi ha dettoche per lui può addormentarmi in anestesia generale in quanto non è spinale e non può creare traumi ha detto...però ha continuato dicendo che poi la conferma deve darmela il professore che mi deve operare,in quanto se il professore ritiene che possa perdere molto sangue non me la fa perchè ce il rischio emorraggia mentre se invece ritiene che l'intervento non è pericoloso posso farmelo...i miei genitori spaventati,come me, preferiscono rimandare e continuare la cura almeno fino alla fine dell'estate cosìcche magari qulcosa si sistema..il fatto però che mi preoccupa è: avverto dei dolori nei testicoli,un senso di pungere..ho paura sia proprio il varicocele...il mio e bilaterale ...terzo e secondo grado...ho veramente paura che se non m opero adesso nel corso dell'estate peggioro e so che se non curato il varicocele porta infertilità...vi pregocari medici rispondetemi e ditemi un vostro parere se ce da farlo l'intervento o se invece devo aspettare la fine dell'estate facend la cura..e questa attesa potrebbe aggravare di molto il varicocele?cordiali saluti e grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Potresti dirci per cortesia i valori degli esami della coaguazione effettuati? In particolare:

Piastrine (nell'emocromo)

PT
Ratio
INR

PTT

Una cura con vitamina K per tutta l'estate mi sembra alquanto discutibile evidentemente si dovrebbe indagare seriamente se vi siano dei deficit di fattori della coagualzione in un efficiente centro di ematologia. Non so se Catania sia sede universitaria ( per cui questo tipo di ricerche dovrebbero essere fatte) Senza la conoscenza di questi valori diventa difficile per noi Anestesisti e per i Chirurghi poter esprimere a distanza un parere corretto.

Cordial saluti
[#4] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
caro dottore purtroppo lacartella con i risultati degli esami ke mi richiede lei ce l'hanno loro...io mercoledì mattina dorò avere un incontro col mio urologo andrologo ke dovrebbe operarmi per discutere questa problematica...quindi lei mi onsiglia di indagare più a fondo?cioè la vitamina k forse non risolve nulla vero?quindi probabilmente non e stato dovuto alla cardioaspirina...? cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
mi scusi un altra domanda ma quali potrebbero essere i fattori di questo calo di vitamina k escludendo la cardioaspirina?
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
mi permetto di intervenire allo scopo di chiarire non certo le questioni legate al tipo di anestesia da utilizzare, cosa della quale si sta occupando al meglio il dr. Alvino, ma le indicazioni all'intervento di varicocele. Mi riferisco alla sua frase "ditemi un vostro parere se ce da farlo l'intervento o se invece devo aspettare la fine dell'estate facend la cura..e questa attesa potrebbe aggravare di molto il varicocele".
L'indicazione all'intervento si pone sulla base di un recente ecocolordoppler dei vasi spermatici, cosa che certamente lei avra' gia', ma anche sui risultati dello spermiogramma. Questi due accertamenti devono indirizzare il Chirurgo, integrandoli con i segni clinici che scaturiscono dalla visita diretta.
In altre parole il Chirurgo dovra' valutare se sia possibile attendere o se invece fosse preferibile operare prima dell'estate. Tenga conto che un intervento condotto con attenzione produce una perdita ematica generalmente minima, di fatto non inficiata dai problemi di coagulazione di cui lei scrive. Ovvio che i valori di INR dovrebbero essere il piu' possibile prossimi ai valori normali (circa 1,0), ma piccole variazioni normalmente non comportano grosse problematiche al tavolo operatorio.
Mi permetto di aggiungere che e' opportuno valutare bene la diagnosi di varicocele destro: in genere infatti le motivazioni che portano ad un problema di questo tipo sono completamente diverse da quelle che causano il varicocele sinistro.
Se ha voglia puo' dare un'occhiata all'articolo reperibile al link http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=62088
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Per la mia parte le ripeto che lei non ha un calo della vit K, almeno non è dimostrabile. La vitamina in questione la sta assumendo per tentare di normalizzare i valori della coagulazione che evidentemente sono bassi. Se tali valori rimangono alterati sarà bene fare un'indagine apposita, come già precedentemente scritto sopra.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
cari dottori ,volevo kiedervi e rischiosa un attività sportiva durante l'attesa x tutta l'estate dell intervento? io faccio beak dance, quindi, uno sport ke rikiede abbastanza sforzi..grazie mille della pazienza
[#9] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non è rischioso il suo sport più di altri. Con moderazione e senza traumi.
saluti
[#10] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
cari dottori
riscrivo xk da un p accuso dolore ai testicoli e la cosa mi turba...ho paura ke l'estate sia causa di peggioramento x il varicocele...il mio è da operare xk e terzo e secondo grado e l'idea della sterilità mi perseguita...cari dottori posso diventare sterile se non faccio l'intervento dovendo indagare sulle cause emorragiche e quindi devo aspettare tutta l'estate? :( vi prego di rispondere...e se dovesse accadere non si potrà fare più nulla anke se mi opero??
[#11] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sulle presunte problematiche di natura emorragica di cui lei parla lascio volentieri la parola ai Colleghi dell'Area Anestesia.
Come Chhirurgo posso intanto dirle che lei e' molto giovane, e dunque avra' tutto il tempo per recuperare la funzionalita', normalmente anche nel caso questa sia stata compromessa dal varicocele. Anzi, i risultati percentualmente migliori, alla lunga distanza e secondo alcuni studi, si ottengono proprio dagli interventi di varicocele sinistro di terzo grado. E' chiaro che a lungo andare si puo' avere sterilita' (e infatti si opera proprio al fine di evitare questo!) ma ho scritto "a lungo andare"! Senza dimenticare che soltanto gli spermiogrammi (quello attuale e poi quello che fara' a distanza di 6/12 mesi dall'intervento) potranno darle indicazioni certe in merito.
Cordiali saluti
[#12] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Seguendo al parere del Collega dott.Spina, penso che più che passare tutta l'estate lei debba periodicamente ripetere gli esami della coagulazione finchè i parametri non sono nella norma. Anche un consulto in un centro specialistico (per le malattie della coagulazione) andrebbe eventualmente fatto per vedere se vi sono deficit acquisiti di qualche fattore (strano perchè ha già fatto un intervento di cardioch.) o no e in questo caso certificarlo! Per l'anestesia non ci sono problemi, in quanto abbiamo delle alternative se proprio la spinale non si può fare. E' il suo chirurgo comunque che deve essere d'accordo.
saluti
[#13] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
salve ancora cari medici...
ke compresse ke prendevo io per la vitamina k (cioè le konakion) mi hanno detto farmacisti che la casa on ne sta facendo più...dunque adesso con cosa le sostituisco??al momento prendo anche multicentrum la matina che contiene molte vitamine compesa la k anche se naturalmente in bassa quantità...cari medici il mio intervento se tutto va bene dovrebbe essere nel mese di settembre (non ci dovessero essere complicazioni ancora con la vitamina visto che non ne sono al corrente in quanto non so proprio dove fare queste analisi perchè nessuno le fa dalle mie parti tranneche in ospedale,vediamo se poi trovo qualcosa a catania)cmq volevo dirvi e da un paio di sere che accuso dolori ai testicoli...circa un 2 settimane che già mi vanno prendendo...non sempre ma mi vano prendendo mentre prima invece no avevo nessun sintomo...questo mi ha spaventato tanto perchè mi sono poso la domanda ''non e che per caso o peggiorato??chissà da terzo grado magari durante l'estate mi si sarà spostato al 4??'' e poi la paura della sterilità incredibile...cari medici il dolore e veramente la prova ke il varicocele peggiora o che ne so e normale che poi da fastidi? io non ho i risultati delle analisi dello spermiogramma perchè se no devno avere tutto in cartella mia in ospedale ma ricordo che il dottore mi disse che sono circa il 30 per cento gli spermatozoi buoni se non sbaglio,quindi capite la mia paura...paura di diventare sterile a soli 18 anni e poi tutto per una vitamina..un ultima cosa che volevo chiedervi e che informandomi in internet o visto che e possibile che dopo essersi operati di varicocele può venire idrocele??io ne sono già stato operato e ho paura che mgari questo mi sottoponga a rischio...grazie mille cordiali saluti
[#14] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Stia tranquillo. Se si fa prendere dall'ansia non fa che peggiorare le cose. Si sottoponga al suo intervento di varicocelectomia con serenita', e non si ponga troppi problemi, in quanto saranno i Colleghi che la dovranno operare a trovare tutte le soluzioni del caso.
Per quanto riguarda il dolore tenga conto che l'alternanza di fasi piu' o meno caratterizzate da questi fastidi e' del tutto normale quando si e' di fronte ad un quadro come il suo. E non pensi all'idrocele come unica possibile complicanza, perche' allora dovrebbe pensare anche a possibili guai ben piu' temibili... Pero' non e' detto che capitino tutte a lei!
Cordiali saluti
[#15] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
caro Dr Spina gli esami che dovrei fare per vitamina k sono per la coagulazione del sangue o devo specificare anche vitamina k dall analista? perchè per la coagulazione mi dicono che li posso fare ma quando specifico vitamina k non ce un laboratorio che li fa..
[#16] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Fermo restando che saranno i Colleghi che dovranno operarla a stabilire quali accertamenti dovra' fare nel pre-operatorio, il mio parere e' che sia sufficiente effettuare il dosaggio dei valori della coagulazione e basta.
Cordiali saluti
[#17] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
grazie gentile dottore...ma lei dice che posso rimanere sterile?non potrò avere figli?e poi non sa che paura che ho con queste emorragie e uesta cura che sto facendo...anche se mi dicono che i valori sono alla norma mi resterebbe comunque paura...soprattutto se dovrò fare l'intervento in anestesia generale...o troppa paura perchè non so se va tutto bene ecc...e poi con le cose che si sentono dire oggi ho troppa paura di farmi addormentare...ma ho ancora più paura di diventare sterile,lotto col tempo da un lato vorrei che arrivasse il momento e mi tolga il pensiero dall'altro però ho paura a farmi operare...
[#18] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Per misurare la capacita' (qualitativa e quantitativa) degli spermatozoi e quindi avere notizie circa le possibilita' di andare incontro a sterilita' e' necessario effettuare uno spermiogramma. Ovviamente l'intervento di varicocelectomia si prefigge lo scopo di ripristinare le capacita' eventualmente perse nel frattempo. E ovviamente, se ce l'indicazione chirurgica, prima si opera e meglio e'. Mi permetto di suggerirle nuovamente di leggere l'articolo disponibile su http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=62088 dove trova agevolmente le risposte a tutte queste sue domande.
Per quanto riguarda i rischi anestesiologici lascio comunque volentieri la parola al Collega.
Cordiali saluti
[#19] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
caro dottore se posso permettermi vorrei farle alcune domande
1: ''lei ha mai avuti pazienti con varicocele divenuti sterili alla mia età?''
2: ''la masturbazione influisce e può peggiorare il varicocele?''
e per ultima domanda 3: ''il mio andrologo mi disse (quando effettuai gli esami dello sperma) che solo il 30 per cento degli spermatozoi era buono se non erro..ho paura infatti che la cosa sia peggiorata...se avevo i risultati dello spermiogramma gli riportavo tutti i valori ma temo ce l'abbiano in ospedale..e ricordo che allora il dottore mi diede da prendere seminox...x circa un mese...come mai adesso invece non ne prendo più?'' grazie della sua pazienza
[#20] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
1. Non che io sappia. Ovviamente mi riferisco soltanto a quelli che ho operato personalmente. Poi ci sono anche pazienti che dopo la visita non si sono piu' fatti vedere, e non posso sapere se si sono operati altrove o hanno deciso di non operarsi affatto...
2. No
3. Dire "30 per cento" e' un'affermazione vaga e incompleta: bisognerebbe vedere lo spermiogramma nel suo insieme. Comunque con il tempo la situazione puo' peggiorare o, nel migliore dei casi, rimanere invariata: finche' non si opera un miglioramento dello spermiogramma e' praticamente da escludere.
4. Perche' non prende piu' il Seminox? E come faccio a saperlo io? E' una decisione sua o glielo ha sospeso il Medico che glielo aveva prescritto?
Cordiali saluti
[#21] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
il mio andrologo mi aveva prescritto seminox uando mi riscontrò il varicocele...da prendere per un mese...non capisco ilf atto che me lo ha prescritto per un mese e non ad esempio fin quando non mi opero...magari avrebbe fatto bene prendere seminox nel frattempo che aspetto l'intervento o sbaglio dottore?
[#22] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non saprei. A questa domanda puo' rispondere soltanto il Medico che le ha fatto una prescrizione in tal senso.
Cordiali saluti
[#23] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
gentile dr. spina... potrebbe spiegarmi cosa comporta un anestesia spinale con valori di vitamina k bassi??cosa potrebbe succedere?
[#24] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Caro Utente, le rispondo io in quanto la domanda che lei pone al mio collega è di stretta pertinenza anestesiologica. Dalla carenza di Vitamina K può dipendere un certo deficit della coagulazione, tale deficit in caso di A. Spinale potrebbe comportare la formazione di un ematoma con possibili fenomeni compressivi a livello delle strutture nervose e quindi disturbi neurologici. Saluti
[#25] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
salve gentile dottore...in che senso disturbi neurologici?
[#26] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Tali disturbi non sempre ci sono e non sempre sono della stessa entità: insomma non è un discorso standardizzato.
Si può avere dolore, disturbi della sensibilità con aree di alterata sensibilità e formicolii, debolezza, etc., localizzati alla parte inferiore del corpo( per una Spinale a livello lombare,come per il suo intervento).
In presenza di un difetto della coagulazione non c'è indicazione a fare una Spinale. Saluti
[#27] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
e se con la cura konakion i valori sono buoni lei mi consiglia di fare la spinale o ricorrere alla generale meglio?
[#28] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
La decisione ultima sul tipo di Anestesia spetta all'Anestesista che assiste il paziente in Camera Operatoria. Dopo la visita , il colloquio e la visione degli esami, Lui le spiegherà i pro ed i contro e lei firmerà il "Consenso informato": Tenga presente che qualsiasi decisione è nel suo interessa e quindi si fidi.
Per quanto mi riguarda, così a titolo accademico, se gli esami sono normali e non c'è altra controindicazione si può fare una A.Spinale. Saluti
[#29] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buongiorno. Mi pare che la Collega le abbia risposto ampiamente sugli argomenti che lei chiedeva.
Mi permetto soltanto di aggiungere che questa sua titubanza ad operarsi va avanti da aprile: dal punto di vista funzionale per il suo varicocele questa non e' una cosa buona: prenda in seria considerazione la possibilita' di operarsi come le e' stato suggerito. Tenendo conto che anche quando attraversa la strada c'e' il rischio che qualcuno la investa; ma non per questo lei non attraversa, solo guardera' bene prima di farlo.
Cordiali saluti
[#30] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
ha ragione dottore ma io sono sempre stato operato il fatto delle emorragie,di possibili emorragie mi ha scosso...in quanto non ho mai avuto nessun problema del genere sono sempre stato operato in buone condizioni e quindi credo sia stata la cura con cardioaspirina ad aver causato questo probabilmente...sa dottore io purtroppo (essendo un problema di famiglia,genetico) soffro di omocisteina...può essere un problema o non incide su nulla durante l'intervento? al più presto le farò avere i risultati delle analisi del sangue che li avrò martedì...cordiali saluti
[#31] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Scusi, che vuol dire che soffre di omocisteina? Se non ha problemi cardiologici causati da elevati valori di questo amminoacido la Sala Operatoria non le e' preclusa...
Posso sbagliarmi, ma io credo che lei stia inconsciamente cercando scuse per non sottoporsi a questo intervento. Ma, mi creda, a 19 anni non ne capisco le ragioni.
Cordiali saluti
[#32] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile giovane utente, ci dispiace molto accorgerci come dopo tanti mesi di scambi di idee, consigli e rassicurazioni, lei sia ancora allo stato di partenza: ovvero pieno di dubbi e di paure. Provo ancora a fare un pò di ordine nel groviglio dei suoi timori:
1) il "Disturbo coagulativo", che è stato curato con il konakion, probabilmente i risultati che lei ritirera, se il suo comportamento ha seguito le prescrizioni, ci diranno che è risolto.
A noi fa sempre molto piacere sapere come vanno le cose, quando un utente ci interpella, ma lei gli esami li deve assolutamente portare in visione al suo Anestesista ed al suo Chirurgo. Sono loro che decidono, noi diamo solo pareri, cerchiamo di indirizzare, ma non abbiamo voce in capitolo nelle decisioni.
2) Anestesia spinale: decida serenamente e dopo un colloquio cosa sia meglio per lei. Come le ho già scritto si fidi, ma si operi( mi è sembrato di capire che il chirurgo ha posto l'indicazione), per non avere problemi su problemi in futuro.
3)Omocisteina: se nella sua famiglia c'è questo problema genetico lei sa tutto sull'argomento, ma non ne aveva mai parlato prima. Comunque ai fini dell'intervento cambia nulla se lei non ha patologie cardiovascolari e non credo ne abbia visto che non ci ha mai detto nulla. La patologia cardiaca per la quale è stato operato è di natura congenita e non è quindi correlata.
Ricapitolando risolva il suo problema di varicocele al più presto, stia sereno e si fidi dei suoi medici.
Saluti
[#33] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
cari e gentili dottori le mie più sentite scuse non volevo che le mie preoccupazioni e le mie paure avessero preso il sopravvento...la relatà e che io sono un soggetto abbastanza pauroso e purtroppo ho pressato troppo voi medici di questo sito perchè vorrei eliminare ogni mia paura in quanto io queste domande le pongo ai medici ma e sempre bene porle a più di un medico x avere conferme come nel caso di voi medici che ci aiutate in questo sito...e che sa dr. martin sono abbastanza preoccupato sia per il fatto della sterilità che e il mio punto fisso di paura...sia per le analisi,vitamina k,e tutto il resto perchè è da marzo che ho la paura che il varicocele peggiori ,e il pensiero del motivo di quella vitamina k che in passato non ho mai avuto problemi...rispondendo poi dell'omocisteina non ne avevo mai parlato prima in quanto siccome facendo l'esame dell'omocisteina il valore e circa 35 dovrei iniziare a prendere il folico insieme alla vitamina b12 così da portare a livello regolare i valori...oggi ho iniziato a prendere le pillole ma non credo (dalla conferma anche che mi avete dato ) che se i valori non sono normali dovrebbero esserci complicazioni con l'intervento...ma io mi prendo le pillole lo stesso così almeno un po la faccio scendere...cordiali saluti gentili medici
[#34] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
L'omocisteina alta e' un fattore di rischio per possibili patologie cardiovascolari future; ma puo' anche darsi che lei condurra' una vita tranquillissima senza che nessun problema le derivi dall'omocisteina.
Il varicocele e' invece una condizione che la predispone alla sterilita'. Gia' adesso.
Metta sul piatto della bilancia le due cose e veda lei che cosa puo' venirne fuori.
Cordiali saluti
[#35] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Caro giovane utente, mi creda, noi capiamo benissimo come lei possa avere dei timori, e vorremmo aiutarla ad uscirne, solo che non ci siamo riusciti. Non ci siamo sentiti mai "pressati" , caso mai frustrati per i nostri tentativi senza successo. Se, come dice, il suo più grande timore è la sterilità, ma perchè non affronta la cosa( i problemi coagulativi dovrebbero essere risolti o no?). Coraggio e auguri
[#36] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Caro Utente, da molte settimane le stiamo rispondendo a tutti i suoi quesiti che denotano, come già espresso dai colleghi, più un forte stato d'ansia piuttosto che una reale necessità a risolvere le problematiche riguardanti la sua salute. Spero ora che le risposte più che esaustive del dott. Spina e della dott.ssa Martin (oltre le mie iniziali) le siano servite una buona volta per prendere una decisione stante il fatto che chirurgicamente c'è una certa sollecitudine a risolvere il suo problema per evitare futuri spiacevoli e sicuramente dal pdv anestesiologico non vi sono problemi che il suo Anestesista non possa risolvere. Segua i consigli dei colleghi e prenda coraggio ad affrontare direttamente il reale problema del suo varicocele prima che sia troppo tardi.
Cordiali saluti e in bocca al lupo, ci faccia sapere come è andato l'intervento.
[#37] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
salve gentili medici ho i risultati delle analisi fatte per la coagulazione del sangue per uel problema della vitamina k che mi metteva a rischio emorragie e per la quale ho dovuto prendere konakion durante quasi tutta l'estate...il medico del laboratorio in cui ho fatto le analisi mi ha detto che ce un valore alto e mi ha consigliato di prendere (invece di 10 gocce di konakion) 8 gocce...perchè dice che ne ho prese troppe e ho fatto aumentare un valore...comunque qui di seguito riporto i valori cosicchè gentilmente potrete vedere voi stessi

- prodotti degradazione fibrinogeno/fibrina ''inferiore a 10'' valori di riferimento: inferiori a 10

- D-DIMERO ng/ml 171,8

- RAPPORTO INTERNAZIONALE NORMALIZZATO (INR) 1,30

- ATTIVITà PROTROMBINICA % 69

- PTT (tempo di tromboplastina parziale) sec 34,5

- ANTITROMBINA 3 % 78,9

- Proteina C reattiva sierica quantitativa mg/dl 0

ecco cari dottori dovrebbe essere tutto...aspetto una vostra risposta grazie di tutto,cordiali saluti
[#38] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
8 o 10 gocce del suo farmaco a me sembra che cambi poco. I valori sono discreti,
quindi contatti con sollecitudine i suoi medici per sottoporglieli e farsi operare. Lei non deve dimenticare che assumeva Cardioaspirina come copertura dopo l'intervento al cuore, e questo farmaco lo ha sospeso per troppo tempo ormai, assumendo, invece un farmaco che stimola la coagulazione. Operandosi a breve giro, poi potrà riassumerla, se il suo medico lo riterrà ancora necessario.
Per la scelta dell'Anestesia si affidi al suo Anestesista. In bocca al lupo
[#39] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
salve dottore la cardioaspirina non la devo prendere più,il dottore me l'aveva tolta non la devo più prendere..quindi secondo lei non ce più rischio di emorragie?una volta che presento questi esami potrò finalmente sottopormi all'intervento?
[#40] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Io non posso decidere nulla nel suo caso, perchè non sono il suo anestesista, posso solo dirle che pazienti come lei mi è capitato di addormentarli svariate volte e per svariati interventi, in molti anni di lavoro.
Tuttavia ciascuno decide per se, un anestesista non farà mai una cosa solo perchè lo ha detto un altro.
Lo contatti immediatamente, anche perchè penso che dovrà fare altri esami per essere operato. Un saluto
[#41] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Ergo...Riteniamo proprio di si, non ha più scampo, le tocca l'intervento! ;-)
[#42] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
quindi tutto bene i valori?:) che belle notizie grazie cari dottori..il medico del laboratorio in cui ho fatto le analisi mi sta facendo fare comunque altri enalisi per uanto riguarda se non erro l'INR che me lo ha trovato un po alto mi ha detto...quindi attendo quest'ultimo esame con grande impazienza per vedere se prendendo meno gocce le cose si sistemano...grazie mille cari dottori...ah dimenticavo una cosa...ma una volta corretto il varicocele si potranno avere figli??anche per esempio se provoca infertilità,nel momento n cui ci si opera si sistemano le cose??o l'infertilità riguarda solo chi non si opererà mai? perchè ho paura che mi opero ma rimarrò sterile :( !!
[#43] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Scusi, ma chi le dice che non si possono operare pazienti con INR simile al suo? Se cosi' fosse il sottoscritto sarebbe un disoccupato iscritto alle liste di collocamento, in buona compagnia degli amici Anestesisti...
Il rischio di non poter avere figli e' inversamente proporzionale alla quantita' e alla qualita' degli spermatozoi su cui lei puo' contare, e visto che il varicocele ne causa la sofferenza e' evidente che prima si opera e meno rischia. Ma queste sono cose che lei gia' conosce benissimo, perche' di certo le avra' lette nell'articolo che io stesso le ho consigliato lo scorso 19 aprile, o in uno dei numerosissimi articoli sul tema che con molta facilita' puo' reperire in rete.
Cordiali saluti
[#44] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
gentile dr spina la ringrazio delle numerose risposte che mi ha dato nonchè della sua grande pazienza nell'ascoltarmi e nel colmare i miei dubbi...sinceramente io credo più a voi che al medico del laboratorio in cui ho fatto le analisi..se voi mi dite che i valori sono buoni io mi fido dei vostri pareri più che di uelli del medico che mi ha consegnato i risultati...ne ho parlato ai miei genitori della cosa ma loro mi costringono a fare l'esame di giorno 19 (magari poi vi riporto i nomi di ciò che dovrei verificare,mi sembra ci sia fibrinogeno ma non ne sono sicuro perchè al momento non ricordo i nomi) cmq caro dottore io del varicocele ho letto tutto compreso la sua indicazione...ma si parla sempre di rischio sterilità ecc...ciò che però non capisco è una cosa...il varicocele se non si opera ovviamente causa sterilità in uanto a lungo andare le vene non fanno di certo bene...ho letto in vari siti di persone che non potevano avere figli a causa di varicocele (e qua io mi chiedo se non possono avere figli sono già sterili giusto?o sennò sono sempre con una minima percentuale il che rende difficile l'avverarsi di una gravidanza) poi si operano e dopo un annetto hanno figli...la domanda che mi sorge e che vorrei porgli è...un paziente con varicocele, una volta risolto, le sue condizioni migliorano e può aver figli oppure la sterilità riguarda chi ovviamente non si opera...? perchè non capisco il fatto che se un paziente rimane sterile,a causa di varicocele,una volta che risolve il problema potrà avere figli??oppure ce chi per esempio e spacciato e pure operandosi non conclude nulla?
[#45] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In medicina quasi nulla e' tutto bianco o tutto nero: le sfumature intermedie sono infinite. Lasciare che il varicocele continui a fare danni e non "fermarlo" con l'intervento chirurgico aumenta perecchio le difficolta' ad avere figli. Viceversa l'intervento chirurgico, ripristinando la corretta fisiologia, aumenta di molto le possibilita' di procreare.
Trovera' casi di persone con varicocele grave che i figli li hanno avuti lo stesso, cosi' come persone sanissime che i figli non possono averli. Del resto le eccezioni confermano le regole, si sa... Trovera' gente che corre a 200 all'ora in contromano sull'autostrada e la sera rincasa come al solito, ma se vuole dare un aiuto al destino e' senz'altro meglio prendere la corsia giusta e attenersi ai 130... non le pare?
E lasci perdere di fare mille controlli su valori ematochimici normali: si affidi piuttosto all'Anestesista che dovra' operarla e vedra' che se ci sara' da testare qualche parametro il Collega glielo sapra' ben dire!
Cordiali saluti