Utente 110XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 18 anni e da circa 3 ho iniziato a notare questo
problema al petto.
Inizialmente pensavo fosse solo un problema di passagio dovuto allo sviluppo, ma ora dopo aver fatto diverse ricerche in internet mi sto realmente preoccupando.
Ora il mio petto presenta una depressione nella parte di destra (quella di sinistra è tutto a posto) e mettendo a confronto le due parti si nota "a vista" che le costole nella zona dello sterno sono al di sotto rispetto a quelle del lato sinistro.
Vorrei sapere se il problema che ho è solo momentaneo ed
eventuali cure/soluzioni per questo problema (che nel mio caso è solo un
difetto estetico - non presento dolori o fastidi durante la respirazione).
Non so se c'entra qualcosa ma pratico tennis da oltre 5 anni.....grazie in anticipo per la risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
si tratta probabilmente di un pectus excavatum asimmetrico.
Se la forma fosse lieve e non avesse problemi di natura psicologica puo' anche non fare niente diversamente si puo considerare un trattamento chirurgico che nel suo caso per l'eta' potrebbe essere anche mininvasivo con tecnica di Nuss

cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Donati
20% attività
0% attualità
0% socialità
AOSTA (AO)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Si tratta probabilmente di un pectus excavatum, patologia abbastanza frequente nella popolazione (1:1000). Occorre innanzitutto una visita presso un Chirurgo toracico per valutare esattamente il tipo di malformazione, la presenza di eventuali sindromi associate (tipo sindrome di Poland), l'eventuale compromissione cardiaca, e l'entità del disagio psicologico, per poter decidere il trattamento più adeguato. A complemento della visita occorre poi eseguire ecocardiografia, spirometria, TC torace. L'intervento chirurgico (concordo con il Collega nell'approccio minivasivo di Nuss) va riservato solo ai casi gravi con sintomatologia conclamata e in quelli con problematiche psicologiche importanti.
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile utente
mi permetto di segnalarle a titolo esplicativo l'articolo Minforma che ho scritto su questo argomento sul sito relativo appunto al Pectus

cordialmente