Utente 110XXX
Salve,
ringrazio anticipatamente la sua risposta, spero che sarà chiaro nell'approssimare una diagnosi visto che per il momento non posso recarmi da un dermatologo sia per problemi lavorativi che per problemi economici.
Da un paio di mesi ho riscontrato due macchie di colore rosso scuro, speculari, non dolenti nè gonfie, nella zona pubo-inguinale. Se sottoposte ad acqua calda queste due macchie, che sembrano due ematomi, si schiariscono, assumendo un colore roseo. Prima della comparsa di queste macchie, ho sentito durante un esercio fisico con il bilanciere( faccio attività sportiva in maniera autodidatta a casa mia) un forte stiramento in quella zona. Potrebbe essere collegato? Se cosi' fosse come mai non si è ancora riassorbito? Cosa mi consiglia, a prescindere da una visita medica?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Purtroppo, come lei ben sa, i limiti del mezzo telematico sono insormontabili per un medico che si possa definire serio, per cui deve per forza effettuare una visita che in una qualche maniera indirizzi verso una diagnosi

Ci facia sapere

Cari saluti

Dr. Mocci
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Ha perfettamente ragione, chiedevo solo se poteva ipotizzare una diagnosi e se è il caso di allarmarmi e di affrettare una visita.
Da quello che le ho riferito ho motivo di preoccuparmi? Queste macchie simili ad un'ematoma sono di competenza di un dermatologo o di un ematologo? E' il caso di cessare la mia attività sportiva? Lei pensa che possa essere causato uno stiramento con conseguente rottura di una vaso? Forse non c'entra nulla ma la pregherei di scusare anzi di curare la mia ignoranza.
Scusi invece la mia insistenza.