Utente 527XXX
gentili dottori, ho avuto oggi i risultati di una TAC SPIRALE al torace e volevo un vostro parere prima di richiedere una eventuale visita urgente. Ma andiamo per gradi:
a marzo 2007 ho subito una orcheotomia dx per seminoma PT 1 di 1,5 cm. La TAC subito successiva all'intervento riporta il seguente referto: "la TAC toraco-addominale di stadiazione ha documentato piccolo adenoma surrenalico sx di 1,5 cm di diametro e piccole nodulazioni linfonodali interaortocavali, peraltro non significative".
A luglio 2007 sono stato sottoposto a trattamento radioterapico adiuvante.
Adesso, aprile 2009, ho eseguito questa TAC SPIRALE toracica in previsione della visita radiologica di screening che effettuerò a giugno. Questo è il referto: " minutissimo nodo di 2 mm in subpleurica al segmento posteriore del lobo superiore dx. Altro minuto nodo di 2 mm a livello della scissura dello stesso lato pala superiore. Altro minuto nodo al segmento laterale del lobo medio delle medesime dimensioni in subpleurica. Non linfoadenomegalie mediastiniche.
minuto nodo di 6 mm al surrene di sx. Non linfoadenomegalie mediastiniche."
Premetto che soffro di asma allergico (pollini e graminacee) e che in età adolescenziale ho avuto una grave broncopolmonite (non so se può centrare).
Vedo che il nodulo al surrene è diminuito nell'arco di 2 anni ma i nodi ai polmoni nella precedente TAC non erano stati rilevati. Può essere che la TAC spirale, essendo un metodo diagnostico più avanzato, li abbia rilevati a differenza della TAC normale, e che quindi fossero già presenti allora ma troppo piccoli per essere visti, o dite che sono cresciuti nell'arco di questi 2 anni?
E' il caso di contattare urgentemente il medico che mi segue per lo screening o secondo voi posso aspettare tranquillamente giugno come da programma?
Può aimè trattarsi di neoplasia al polmone?
Vi ringrazio anticipatamente di cuore!
[#1] dopo  
Dr.ssa Claudia Baiocchi
24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
credo che lei possa attendere la visita di giugno.
Alla domanda se si tratto di interessamento polmonare solo la ripetizione di TAC spirale a distanza di tempo potrà chiarire il comportamento e natura di tali noduli.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 527XXX

Iscritto dal 2007
la ringrazio dottoressa e vi terrò informati circa il riscontro di eventuali successivi esami. Buona giornata
[#3] dopo  
Utente 527XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottoressa, mi scusi se la disturbo nuovamente, ma i dubbi sono tanti...
1. Secondo lei i noduli potrebbero essere già stati presenti con la prima TAC (che NON ERA una tac spirale, ma una tac normale con contrasto) perchè troppo piccoli per essere visti?
2. Sempre secondo il suo parere, un nodulo come quelli a me riscontrati può essere il risultato della grave broncopolmonite o lo esclude a priori?

So che magari non è la sua branchia, quindi, nel caso, mi dica pure se è meglio che rivolga le mie domande ad un Pneumologo.
La ringrazio nuovamente per la sua cortesia!
[#4] dopo  
Dr.ssa Claudia Baiocchi
24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Caro utente.
è ragionevole pensare che la Tac spirale possa aver visto dei noduli forse già presenti in passato, nel 2007 con un esame TAC non spirale. Comunque dobbiamo solo attendere la TAC spirale di giugno.
Per quanto riguarda la seconda domanda non credo che possiamo imputare alcuna responsabilità al precedente fatto infiammatorio polmonare.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 527XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dr.ssa,

la ringrazio ancora per la sua risposta, Le auguro di cuore tante buone cose. Buon lavoro e ancora grazie!