Utente 182XXX
Gentili Signori, mi chiamo Emiliano e ho 29 anni. In data 29/08/2006 sono stato operato di ernia inguinale sinistra in alloplastica presso il Policlinico Umberto 1 di Roma.
Oggi, 06/09/2006, mi sono presentato presso il predetto Ospedale per la visita di controllo e togliere i punti.
Subito dopo l'operazione e prima della visita di dimissioni ho notato un notevole gonfiore del testicolo sinistro che alla data attuale perdura. Oggi durante la visita di controllo mi è stato detto che il tutto può essere dovuto agli slip che uso (slip in microfibra) che non trattengono bene il testicolo e mi sono state date delle pasticche da prendere (Reparil 40 mg) 2 volte al giorno dopo i pasti per 15 giorni.
La domanda che voglio porvi è: come mi devo comportare? Visto il perdurare del gonfiore la mia ragazza si è preoccupata tantissimo!!
Comprare degli slip correttivi in farmacia costa 43 Euro!! E' il caso che li uso? Premetto che oggi ho girato diversi negozi di intimo maschile e tutti gli slip elasticizzati che ho visto sono tutti in microfibra!!!
Vi ringrazio per la disponibilità. Cordiali saluti Emiliano

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Coda
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Caro signore,
una lieve reazione testicolare può essere frequente dopo un intervento di alloplastica inguinale. E' comunque sconsigliabile l'uso di slip contenitivi perchè possono aggravare la situazione. Utile la sospensione del testicolo con un semplice sospensore in cotone e il riposo. Ad ogni modo non è una complicanza da prendere alla leggera sperando che passi con un banale anti-infiammatorio, soprattutto perchè lei dice "notevole". Potrebbe essere utile uno studio eco-doppler del testicolo. Si faccia rivedere dal chirurgo che l'ha operato e chieda a lui se ritiene di prendere provvedimenti di questo tipo.
Mi faccia sapere anche il tipo di alloplastica che le è stato praticato (vi sono diverse protesi per questo intervento). E' stato eseguito in anestesia locale?
La saluto
Dr Andrea Coda
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Piazza
28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentilissimo Emiliano,
il verificarsi di un edema dello scroto,omolateralmente all'intervento è da ricondurre molto spesso allla manipolazione post chirurgica del funicolo spermatico, specialmente in ernie,quali le oblique esterne.
Spesso raccomando,ai pazienti che sottopongo ad intervento, di indossare il pomeriggio dell'intervento gli slip si una misura più piccola, ed in cotone (mutande modello Fantozzi per intenderci!) non in licra proprio per la caratteristica cedibilità del tessuto sintetico.
L'anti-edemigeno somministratole riuscirà a correggere il tutto, ma le ricordo di non guidare la vettura, l'uso del pedale della frizione permette l'aumento dell'edema!!
ma di svolgere regolarmente le sue attività.
Se presente dolore, o altri sintomi che non permettono neanche di usare la biancheria intima, si rivolga immediatamente al suo chirurgo per una valutazione.
Ricordo a lei come ad altri che l'ospedalizzazione breve, è figlia di una esgenza,abbattere i costi sanitari, ma quantunque le nostre metodiche siano sempre più evolute, ciò non significa che essere sottoposti ad un intervento in Day-Surgery sia come prendersi un caffè al bar ed il nostro organismo non risponde in modo univoco a tutti gli stress a cui lo sottoponiamo.
Ho paura,da chirurgo, che tra un pò mi sentirò dire di operare in ascensore, tanto secondo alcuni con una buona lampadina ed un pò di anestesia locale il gioco è fatto.
Ma questa è tutta un'altra storia!
Cordialmente Dr Giovanni Piazza
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Perfettamente d'accordo sull'uso del sospensorio e la terapia con antiedemigeni. Mi permetto di aggiungere solo che una maggiore preoccupazione deve sorgere in presenza di sintomi di orchite ischemica: dolore, febbre, leucocitosi.
[#4] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2006
Gentili dottori, vi ringrazio per la celerità delle risposte. Vi dico la verità: oggi sono stato fortunato i quanti girando per i banchi di un mercato sono riuscito a trovare degli slip in cotone elasticizzato e ne ho fatto la scorta, comprando una misura più piccola rispetto a quella che porto: spero che vada bene!!In risposta al dottor Piazza: magari avessi fatto un intervento in Day-Surgery in quanto ho dovuto attendere il ricovero e stare in ospedale fermo per 4 giorni prima di essere operato (totale degenza in ospedale giorni 7) e inoltre l'assistente del chirurgo che mi ha operato, dopo aver tolto i punti e avermi dato le pasticche da prendere mi ha detto che potevo riprendere a guidare la vettura senza problemi (il chirurgo che mi aveva operato che potevo guidare sin da subito per 20 min al giorno).
Per il dottor Coda: mi hanno fatto un'anestesia spinale per quanto riguarda l'alloplastica non so
Per il dottor Piscitelli: sintomi di quello che ha detto non ne ho, solo un lieve fastidio nell'interno coscia sx magari dovuto agli slip in microfibra che usavo.
Vi ringrazio per la disponibilità un cordiale saluto Emiliano
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Piazza
28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro Emiliano,
ho letto il tuo messaggio e capisco bene il tuo risentimento per 7 giorni di degenza ( concordo pienamente!!) al riguardo dell'autovettura, mi permetto di sconsigliartela proprio per evitare altri inconvenienti (lo raccomando ai miei pazienti che dimetto 4 ore dopo l'intervento)
Auguri sinceri. Dr Giovanni Piazza