Utente 904XXX
Salve ,sabato mattina ho effettuato per la seconda volta in pochi giorni ,un trattamento antitarlo con un prodotto (timpest)a base di permetrina,invece di cospargelo con il pennello ho usato lo spruzzino nebulizzandolo.Ho usato la mascherina (modello economico)e mi sono incuneato anche negli spazi interni del mobile sempre mentre nebulizzavo.La sera ho accusato un forte calore misto bruciore al perineo e ho fatto delle urine densissime con dei corpuscoli.L'episodio è stato singolo infatti le successive minzioni erano regolari,accusavo solo un forte mal di testa.L'urologo da cui sono in cura da anni per una prostatite cronica abatterica mi ha detto di stare tranquillo,mi ha consigliato di bere molto,e che può essere stato o un singolo episodio prostatico o il prodotto che ho usato che ,nonostante la mascherina ho inalato.A lei chiedo se le risulta che la permetrina inalata possa provocare ciò.La ringrazio per la risposta .

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Ho molti dubbi sull'intossicazione da permetrina!