Utente 334XXX
Gentilissimi dottori mi rivolgo disperatamente a voi perche davvero non so cosa fare, con la speranza, per quanto sia nelle vostre possibilita, di indirizzarmi verso una risoluzione del problema.In pratica ho mia madre(62 anni), che vive a Napoli, che da circa due anni giace in un letto con questi problemi: ha una decalcificazione delle ossa , piaghe che derivano dalla posizione che ha, una mancanza di ferro notevole, una forte depressione, non riesce a muoversi in quanto lamenta dolori in tutto il corpo. Visto che vive da sola con mio padre invalido , che povero e avvilito ormai,vorrei un consiglio su cosa fare o dove andare, visto che il medico loro di famiglia sembra non indirizzarla da nessuna parte. Io mi chiedo se nel 2009 non si riesca a venire a capo a questa situazione. Quello che chiedo e praticamente , non una palla di vetro come forse puo apparire la cosa, ma dove rivolgerci ,in quale ospedale ( ripeto lei e residente in provincia di Napoli) o clinica ( se possibile convenzionata visto che mio padre e pensionato e invalido con la 104) poterla portare per analizzare a 360° la sua situazione e cercare una eventuale soluzione o cura. Spero di non essere stata fuori luogo e attendo una vostra risposta.
Una figlia disperata
[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Beh, "rebus sic stantibus", non mi sembra ci sia altro da proporle che un ricovero in ambiente medico. Svolti gli opportuni esami e chiarita la diagnosi si procederà con la terapia farmacologica e riabilitativa. Cordiali saluti.

Mauro Granata