Utente 980XXX
Gentile dottore, 2 settimane mi sono comparse pustole di grosse dimensioni negli arti, soprattutto nelle mani e braccia e qualcuna nella schiena.Premetto che mi vengono spesso herpes nelle labbra e che ho già avuto la varicella. Ho fatto una visita da un dermatologo che mi ha diagnosticato dermatite polimorfa e mi ha consigliato di mettere sulle pustole della pjmata di ecoval. Ora si sono un po seccate ma non ancora scomparse. non ho febbre. Mi ha fatto fare degli esami del sangue:
emocromocitometrico(tutti i valori nella norma),
ves 9 da 2 a 30
igG 1332
igA 118
igM 118
elettroforesi sieroproteine proteine totali titolo anti streptolisinico e r a test nella norma
linfociti 2.19 su 1.50 e 5.0
CD3+Totali 75% su 58 e 72
CD3+CD4+ 41% su 34 e 48
CD3+CD8+ 34% su 15 e 27
CD3TOT 1641
CD4 897
CD8 744
Ratio CD4/CD8 1.21
igE Totali 145

Cosa significano gli esami sballati e cosa ne pensate?
In questo periodo periodo starnutisco spesso da allergia
Altre notizie: ho un gatto, 4 mesi fa ho avuto un aborto al 5 mese.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
44% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Caro paziente,
risppoindo in qualitàdi dermatologo perchè è la specialità più attinente al suo caso. Direi che l'allergologia non c'entra proprio niente, in questo caso. A quanto dice, lei ha un eritema polimorfo, presumibilmente, forse, collegato all'herpes, cosa che spesso accade, che è di fatto una forma non allergica (che assurdità) ma disreattiva dell'organismo all'infezione herpetica. Ho seguito vari casi, uno dei quali di un paziente che aveva continuamente herpes poi eritema polimorfo. I suoi esami immunitari non andavano bene, ma lui era molto stressato sia per il lavoro che, soprattutto, per il super allenamento cui si sottoponeva. Con una terapia del caso, cioè steroidi a basse dosi + antivirali sul momento, poi antivirali per l'herpes dopo per un certo periodo e soprattutto mangiando dipiù ed allenandosi di meno, abbiamo risolto il problema. Il suo caso avrà presumibilmente sfaccettature differenti ma sono comunque manifestazioni dermatologiche ben conosciute e ben gestibili, per cui si riaffidi al suo specialista dermatologo e non vada a cercare dell'altro, perchè le complicherebbero solo la vita senza, peraltro, risolverle il problema.
Cari saluti


Mocci
[#2] dopo  
Utente 980XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore,
la ringrazio per la risposta. Farò come dice; in effetti anche io non capisco cosa centri l'allergia ma visto che mi aveva fatto fare quel tipo di analisi volevo sapere se c'erano anomalie. Magari farò anche un'altra visita da un'altro dermatologo in quanto mi ha lasciato un pò perplessa il fatto che mi ha detto che non si guarisce, cioe da sole le pustole piano piano scompariranno, ma magari l'anno prossimo mi ricompare ancora più forte! Poi mi ha anche detto di scordarmi di stare al sole e mettermi sempre una protezione totale.
Vorrei essere sicura che è proprio cosi...
saluti
[#3] dopo  
Utente 980XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore,
sono andata da un' altro dermatologo che mi hanno consigliato come molto bravo, appena ha esaminato le pustole che tra l'altro si sono riformate, mi ha detto che era una complicanza dell'herpes simplex e che ero probabilmente immunodepressa e che devo fare assolutamente una cura di un mese con antivirale(talavir) e anche con un cortisonico (flantadin). Sono un pò perplessa perchè ho letto da più parti che il cortisone è controindicato in questi casi. Cosa ne pensa? la prego mi dia il suo parere
[#4] dopo  
Dr. Luigi Mocci
44% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Cara signora,
il dermatologo che l'ha vista per ultimo ha dato una terapia che io stesso avrei dato, perchè, anche se sembra strano, ha dato l'antiovirale con un cortisone, tra l'altro molto delicato, molecola che io stesso prediligo in questi casi.
IL operchè di questa apparente asurdità è data dalla necesità daun lato, di abbassare l'iperreattività cutanea /(con lo steroide), dall'altra da contrastare sia l'infezione da herpes in atto che il possibile reinnesco della stesa per il cortisone. Credo che abbia trovato proprio la strada giusta, peraltro ha fatto la stessa mia diagnosi.

Sia fiduciosa.
In bocca al lupo

Cari saluti

Mocci
[#5] dopo  
Utente 980XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore,
ho fatto la cura per tre settimane poi siccome mi erano scomparse le pustole il dermatologo mi ha fatto sospendere la cura. Dopo pochi giorni mi sono ricomparse esattamente come prima e il dermatologo mi ha conssigliato di riprendere la cura per un'altro mese prendendo questa volta solo mezza pastiglia al giorno di Talavir e niente cortisone. Cosa ne pensa?
Sono un pò preoccupata, credo che il problema sia dovuto anche al fatto che sono molto preoccupata e stressata in questo periodo( perdita del bimbo, mestruazioni irregolari e ho paura di andare in menopausa).
[#6] dopo  
Dr. Luigi Mocci
44% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Buongiorno,
sicuramente lo stress, abbassando il livelklo di immunità può far sì che l'infezione erpetica si scateni, con annessi e connessi, ma io ritengo il suo dermatologo di buon senso. Mi capitò la medesima cosa con un paziente che aveva un disturbo alimentare ed una dismorfofobìa che lo èportava ad un superallenamento (più di un professionista!) assumendo una alimentrazione decisamente non adatta. Risovendo il resto si è poi risolto anche l'erpes.

cari saluti

Mocci