Utente 114XXX
buongiorno,
ho 20 anni e da 3 sto con un ragazzo affetto da epatite c cronica,inizialmente abbiamo avuto rapporti non protetti però usciva appena prima di arrivare all orgasmo. in seguito a un rapporto orale ci siamo accorti che lui lì sanguinava e inevitabilmente io avrò ingerito il suo sangue. comunque lui da 4 anni ha finito la cura e quando fa le analisi il virus non risulta nel sangue quindi ero abbastanza tranquilla.pochi giorni fa invece ho fatto la prima visita ginecologica e avvertendo il dottore di quello che ha il mio partner mi ha detto che ci sono problemi e molto probabilmente mi ha contagiata in quanto il contagio avviene anche attraverso la saliva.Ora devo eseguire tutte le analisi ma mi ha detto che devo stare sempre sotto controllo.adesso sto molto in ansia evorrei dei pareri o consigli su esami da eseguire, inoltre volevo sapere se ci sono dei sintomi specifici dopo il contagio perchè da parecchio tempo soffro di diarrea stanchezza e dolori muscolari,articolari ma da esami ed ecografie non risulta nulla mi hanno detto che è semplice colite nervosa.
Grazie e cordiali saluti
[#1] dopo  
Prof. Jose Ramon Fiore
24% attività
0% attualità
0% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2003
Gentile signora,
il rischio di trasmissione sessuale del virus HCV è certamente basso, per quanto esista. E' tuttavia molto collegato alla carica virale del soggetto infetto (cioè il virus nel sangue), che a quanto mi dice dovrebbe essere negativa (cioè al di sotto della soglia di detectabilità). Sinchè questa è la siuazion, ritengo lei possa stare sufficientemente tranquilla. Per i suoi dubbi, dovrebbe eseguire una ricerca degli anticorpi anti HCV, ma dopo 1-3 mesi dall' ultimo rapport sessuale e/o il dosaggio delle transaminasi sieriche. Cordiali saluti