Utente 135XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 32 anni alto 1.80 e peso 80 kg e non bevo superalcolici. Due anni fa sono stato ricoverato per febbre, ematuria e faringodinia. Dagli accertamenti effettuati (tac, rx, eco addominali, esami sangue ecc.) è risultato che ero affetto da infezione acuta da citomegalovirus. Da circa due mesi soffro di astenia e il mio dottore mi ha prescritto gli esami del sangue di base. I valori sono tutti nella norma fuori che S-GPT-ALT(37°) a 55 (v.r. 3-40) e S-Gamma GT(37°) a 183 (v.r. 11-55). Le chiedevo se questi valori sono riconducibili ad un riacutizzarsi del citomegalovirus e se secondo lei devo fare degli ulteriori accertamenti.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli

32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
l'infezione da CMV non si riattiva mai in condizioni di buona salute ma solo in condizioni di grave immunoidepressione.
Le consiglio di ripetere le transaminasi ed eseguire la misurazione di GammaGT, Fosfatasi alcalina, bilirubina, colesterolo, trigliceridi, HCV Ab, HBsAg, EBV IgM IgG prima di effettuare una visita infettivologica.

Mi tenga pure informato se lo ritiene

Cordiali Saluti
Dr. Roberto Chiavaroli