Utente 123XXX
44 anni. Peso attuale 120 (in passato 140) altezza 1,90. Diabete II (non insulino dipendente). Piastrine 70.000 (splenomegalia).
Soffro da tempo di una epatopatica cronica, di origine dismetabolica, sfociata probabilmente in cirrosi.
Tac evidenzia ipertensione portale, con vena porta fino a cm 2,2, circoli venosi porto sistemici in sede perisplenica, splenorenale, periesofagea inf e celiaca. Un episodio di uretroraggia lo scorso anno. Da recente gastroscopia: 4 cordoni varicosi, spessore 3-4mm, colore bluastro, a decorso tortuoso senza segni rossi, da arcata dentaria a giunzione esofago-gastrica.
in sede di visita Card e ECg: Ritmo sinusale di 70. normale interv conduzione atrioventr. Ridotta progressione onda r da V1 a V3. DAS. Alterazioni diffuse della fase di ripolarizzazione ventricolare.
Attività cardiaca ritmica. Toni validi, pause libere. assenza di soffi. Lieve succulenza perimalleolare e pretibiale.
Murmure vescicolare ridotto ai campi basali bilateralmente.
PA 100/60

ho da pochi giorni iniziato ad assumere CONGESCOR cp 1,25 1cp/die (da titolare in dosaggi progressivamente crescente in base ai valori di PA e FC)

dopo 4 giorni pressione 117/78 puls. 57
devo effettivamente aumentare progressivamente i dosaggi?
Quali i rischi di una brachicardia.
oltre quale livello non devono scendere PA e FC ? Oltre che livello non devono salire se non aumento i dosaggi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Nel suo caso si tratta di capire se i pericoli delle varici esofagee superino quelli di una estrema bradicardizzazione. Ritengo che in casi come il suo il limite al di sotto del quale non sia utile scendere sia quello dei 50 battiti al minuto, che non dovrebbe darLe particolari problemi, mentre la rottura di una varice esofagea potrebbe essere estremamente pericolosa.Anche la pressione non dovrebbe scendere sotto i 110-105 mmHg per evitare sintomi fastidiosi.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2006
grazie.