Utente 182XXX
Salve,mia nonna di 77 anni, dopo la visita da un cardiologo, è venuta a conoscenza di soffrire di tachicardia portandole come conseguenza, a suo dire, un'affaticamento a livello respiratorio e ultimamente anche dei forti dolori nella parte dello stomaco; ora vorrei sapere se è possibile, come mi è stato detto in altri casi,che alcuni dolori allo stomaco possono essere causa di problemi cardiaci.
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
il fatto che sua nonna abbia "dolori allo stomaco" potrebbe essere dovuto ad un problema cardiaco e non veceversa.
Considerando l'età della nonna consiglio una attenta valutazione clinica e elettrocardiografica. Potrebbe infatti essere necessario approfondire lo stato del cuore con una ecocardiografia e in casi selezionati anche una coronarografia. Questi esami tuttavia non sono consigliabili da un semplice consulto online come questo ma richiedono una visita di persona.

Cordialmente

GM Actis Dato
Torino
[#2] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
le irritazioni del tratto gastroesofageo possono rappresentare una spina irritativa per il cuore, con conseguenti aritmie.
[#3] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2006
Grazie delle risposte,un'ultima domanda, mia nonnain alcuni momenti della giornata soffre di forti dolori allo stomaco e ultimamente,ogni volta che mangia ha delle forti difficoltà a digerire con, nella maggior parte delle volte,la necessità di ricorrere a dei digestivi.Ora la mia domanda è se questi sintomi che lei dichiara sono da attribuire al cuore e in questo caso quali sono i"passi"da fare per verificare ciò.Grazie.