Utente 525XXX
Buongiorno dottori, mi vergogno un pò a postare questo quesito ma non riesco a capire se il mio è un problema di ansia o se c'è qualcosa sotto. Purtroppo sono caduto nella tossicodipenza da 5 anni e anche se cerco di limitarne l uso al meno possibile il mio problema è la coca. Uso quella + thc da 4 anni. Sono andato a fare gli esami del sangue perche mi sento una sensazione brutta di malessere. Come farmaci la mia dottoressa mi ha prescritto lo xanax in gocce da prendere 10 gocce al mattino e 10 alla sera, e devo dire che mi calmano pero mi fa venire fuori un problema, dolore al petto lato del cuore, intorpidimento al braccio sx, e sullo collo dalla parte sx, sensazione brutta quasi non riesco a parlare quando mi prendono questi attacchi che durano in media 20 minuti se sto in assoluto riposo e respiro gradualmente passano, tutto questo si verifica quando sono sotto forte stress o dopo assunzione stupefacenti anche thc. oltretutto da un mese a sta parte ho un continuo tremolio alle mani e alle gambe e mi sento strano, tante volte i miei amici mi guardano e mi dicono ma stai bene? e io si pero mi sento strano.. e poi passa.. non riesco a capire cos'ho, la mia dottoressa della mutua mi ha visitato e dice che non ho nulla, ho solo la tiroide un po bassa e l ultima volta mi ha solo accennato che mi avrebbe fatto ripetere l esame. Tutto qui!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, purtroppo l'assunzione di stupefacenti la espone a vari rischi cardiologici tra i quali tachiaritmie complesse, dilatazione cardiaca, embolie polmonari e più raramente a cardiopatia ischemica. E' inutile dirle che si tratta di gravissime patologie che possono determinarle il decesso.....(tutto qui!!!).
Venendo alla sua sintomatologia attuale, l'ipotesi della collega mi sembra valida, ma per fugare ogni dubbio è comunque sempre meglio effettuare almeno una visita cardiologica con ECG.
Rifletta sulla sua salute, mi raccomando.
Saluti
[#2] dopo  


dal 2009
Sicuramente, ma penso lei sa che la tossicodipendenza non si toglie da un giorno all'altro, gli operatori del sert della mia città mi hanno detto che non è il caso di darmi ne subotex, ne metadone e che la mia è una frustazione psicologica. Per quanto riguarda il suo consiglio sull ecg, io lo richiesto alla mia dottoressa ma lei mi ha detto che non è necessaria allora io non ho insistito.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Le auguro di superare le sue difficoltà, sull'indicazione ad effettuare una visita con elettrocardiogramma, le è stata data soprattutto per una sua maggiore serenità. Ne parli con la collega.
Saluti